#BoobsOverBellybuttons: la sfida (con le tette) contro la Belly Buttons Challenge

#BoobsOverBellybuttons

Ormai avrete sentito tutti parlare della Belly Botton Challenge, la sfida di internet che voleva che le ragazze si toccassero l’ombelico facendo passare la mano dietro la schiena. Questa sfida ha scatenato molte critiche, perché si polemizzava dicendo che istigasse le ragazze a voler essere troppo magre dato che per riuscire a vincere la sfida bisogna avere una vita molto piccola.

SuperstarzGallery clicca per ingrandire le immagini

In questi giorni a contrastare questa challenge è arrivata la #BoobsOverBellybuttons iniziata dalla linea di lingerie britannica Curvy Kate. La sfida consiste nel toccarsi il seno per promuovere il controllo al seno contro il cancro. Come scrive BuzzFeed la linea di lingerie ha spiegato così il perché di questa nuova sfida: “Vogliamo incoraggiarvi a controllare le vostre tette e sapere come ci si sente ad essere normali. In più chi è che non ama sentire le proprie tette! Noi celebriamo la diversità delle donne, quindi quando abbiamo visto la #bellybuttonchallenge che era diventata una moda abbiamo cercato di comunicare con i nostri fan con quest’altra sfida!”

Boobsoverbellybotton (7)

“Non esiste un tipo perfetto, una taglia ideale e non c’è assolutamente solo un modo per essere sani. Noi abbiamo un seguito di donne passionali, forti e intelligenti e sappiamo di poterle aiutare ad alzarsi e a non vergognarsi del loro corpo. Pensiamo che se le persone che perdono tempo a cercare di vincere la belly botton, lo usassero per mandare il messaggio che sarebbe meglio fare un controllo al seno, che è sicuramente un messaggio più positivo, salutare e che potrebbe davvero cambiare la tua vita”.

Se volete contribuire alla campagna, condividete la vostra foto all’hashtag #boobsoverbellybuttons su Instagram.

Tags:

Autore: Noemi Usai

Sono nata a Roma ho 21 anni e studio canto. E collaboro a Superstarz!

0 commenti per “#BoobsOverBellybuttons: la sfida (con le tette) contro la Belly Buttons Challenge”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche