Sophie Kay: la personal trainer che spiega perché le foto prima-dopo sono una bufala

Vi sentite delle persone orribili perché voi non avete perso neanche un etto negli ultimi mesi?

sophie kay

Se avete un account Instagram, avrete sicuramente visto molte foto della serie prima-dopo, di persone che hanno modificato il loro corpo grazie a diete e esercizio in palestra, facendovi sentire delle persone orribili perché voi non avete perso neanche un etto negli ultimi mesi!

Sophie Kay, personal trainer e fitness blogger ha realizzato una foto prima-dopo a distanza di tre minuti l’una dall’altra per dimostrare che questo genere di selfie sono solo una bufala. “Tutto quello che ho fatto nel giro di tre minuti è stato cambiare la luce, indossare delle mutande che mi stavano meglio, ho girato il corpo mostrando il mio angolo migliore e ovviamente ho aggiunto un filtro. Quindi non date troppa attenzione alle foto prima-dopo!” ha scritto Sophie sul suo blog di Tumblr che è diventato virale.

Come scrive Cosmopolitan, Sophie ha inoltre spiegato che per stare in forma non bisogna per forza eliminare la pizza o avere degli addominali scolpiti. “Amo mangiare di tutto. La pizza è sicuramente il mio cibo preferito, e anche se non mi ritengo una persona golosa posso mangiare gelato e popcorn. L’importante è vivere uno stile di vita bilanciato.”

Sophie Kay ha anche cercato di ricordare a tutti l’importanza di rimanere in forma per stare in salute e sentirsi bene con se stessi e non per essere belli. “Il vero lato del fitness è svegliarsi presto, avere mani e orecchie gelate in inverno e avere una abbronzatura ridicola per colpa dei reggiseni sportivi in estate. Non lavare i capelli perché il giorno dopo saranno sporchi di nuovo per colpa del sudore, calli alle mani, muscoli stirati e vesciche ai piedi. Ma tutto questo è sentirsi vivi e al di sopra del mondo”.

Tags:

Autore: Noemi Usai

Sono nata a Roma ho 21 anni e studio canto. E collaboro a Superstarz!

0 commenti per “Sophie Kay: la personal trainer che spiega perché le foto prima-dopo sono una bufala”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche