Aurora, Gianmarco e il “copione scritto” dietro Temptation Island

È tutto scritto a tavolino, nulla di quel che vedete è spontaneo. Chi lo avrebbe mai detto?

aurora e gianmarco

Temptation Island è tutto finto? Oddio non è che la cosa prima non ci fosse venuta in mente, in fondo chi è che in un fantastico resort nella fantastica Sardegna non si chiude in camera 24 ore al giorno per piangere come hanno fatto Teresa e Salvatore? Ma adesso, miei cari Sherlock Holmes dei reality, c’è Dagospia nella personificazione del segaligno Dandolo a darvi sponda. Secondo il sito di D’Agostino infatti dietro a tutte le dinamiche di  Temptation Island esiste un vero e proprio copione scritto:

Ebbene si! Il programma estivo della “diabolica” moglie di Costanzo è tutto scritto. Quindi, preparato. Dall’inizio alla fine. A dettare strategie, magagne, lacrime e riconciliazioni sono due bravi e scafatissimi autori: Fabio Pastrello e Claudio Leotta. Due “ragazzi” che non sono certo di primo pelo. E in queste ore le loro ex “marionette palestrate e infoiate”” stanno iniziando a vuotare il sacco. A un “tentatore” o a una “tentatrice” i 1.800 euro lordi ricevuti dalla “Fascino” (società che produce il programma) per due settimane di “farsa” sembrano non andare più giù! A parlare sono in molti, e in molti ci dicono che alla fine del programma rimarranno tutte le coppie in essere. Pare che i “preferiti” della produzione venissero periodicamente istruiti dagli autori e che le iniziative individuali (lecite ai fini del regolamento del gioco) fossero sistematicamente bocciate dalla produzione. Ad esempio uno dei più boni del gioco, il tentatore Davide Farina pare abbia chiesto più volte di uscire con Alessia, la fidanzata del manzo napoletano Amedeo (la coppia è uscita da “Uomini e Donne”!) ma a lui, secondo fonti accreditate, sarebbe stato detto più volte di no. Tutto ciò a discapito della autenticità del gioco.

E ora mie care Angeliche Fletcher della tv estiva come farete? vi sentite rinfrancate dal vostro intuito da segugi? Oppure avreste preferito solo insinuare e rimanere nel dubbio come i bimbi quando diventano troppo grandi per credere a Babbo Natale?

0 commenti per “Aurora, Gianmarco e il “copione scritto” dietro Temptation Island”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche