La bufala di Rambo contro l’Isis

E indovina chi ci è cascato?

bufala rambo isis

Ieri era circolata una voce, riportata dal prestigioso Independent, che parlava del prossimo film della saga di Rambo. Sylvvester Stallon, nonostante la sua veneranda età, avrebbe scelto come nemico l’Isis, il terribile Califfato islamico che ha causato numerosi attentati negli ultimi anni, da quello a Charlie Hebdo a quello più recente dell’attacco sulla spiaggia a Suisse, in Tunisia, che ha causato numerose vittime tra gli inermi turisti intenti a prendere il sole. In Last Blood, secondo il quotidiano britannico, Stallone avrebbe dovuto recarsi in Siria e lo stesso attore avrebbe confermato le voci al Comic Con:

“Abbiamo squadre di scouting in Iraq e in Siria, dove Isis ha le sue più grandi roccaforti, stiamo lavorando con la gente del posto per contribuire a rendere più intensa e realistica l’esperienza guardando il prossimo film di Rambo”

Peccato che lo stesso Independent abbia da pochissimo dovuto ritrattare tutto, visto che Stallone ha smentito non solo i rumors, ma anche la sua presenza al Comic Con:

bufala rambo isis 1

Ma cosa è successo? Un falso Washington Post (ovvero un sito con un dominio molto simile) ha riportato la bufala e, come spesso accade, nessuno l’ha verificata prima di rilanciarla:

bufala rambo isis 2

 

Ma non disperate. Rambo ci sarà davvero, ma combatterà contro un cartello di trafficanti di droga in Messico. Ma non prima che anche diversi siti italiani abbiano abboccato alla frescaccia:

bufala rambo isis 3

 

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “La bufala di Rambo contro l’Isis”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche