La donna che adotta le figlie dell’amica morta di cancro

“Dieci anni fa non avrei pensato che questa sarebbe stata la mia vita, ma se qualcosa ti viene tirato addosso, accetta la sfida e fai del tuo meglio.”

mamma

Una comunità si sta impegnando per aiutare una donna che ha adottato le quattro figlie della sua migliore amica dopo che la donna, single, è morta di cancro al cervello l’anno scorso. Laura Ruffino, New York, ha raccontato che è diventata la migliore amica di Elizabeth Diamond in quinta elementare. “Non importa dove fossimo, ci divertivamo sempre insieme”, ha detto Laura.

mamma (4)

Nel 2014, a Elizabeth è stato diagnosticato un cancro al cervello al quarto stadio. La mamma single di quattro figlie aveva chiesto a Laura di prendersi cura delle sue bambine se le fosse successo qualcosa e la risposta era stata subito sì.”Non appena ha iniziato a diventare debole, potete immaginare la paura che provavo per le bambine e per l’idea di stare senza di lei”, ha raccontato la Ruffino.

mamma (2)

Dopo una lotta con il cancro durata mesi, Elizabeth se ne è andata ad Aprile. Poco dopo la sua morte Laura e suo marito Rico, insieme alle loro due figlie, hanno accolto le bambine nella propria casa. Lily, Ella, Samona e Tara, di età dai 5 ai 12 anni. Ora, la comunità di New York sta lavorando per aiutare la Ruffino finanziariamente. Una co-fondatrice, Rebecca Joy Lesniak, ha detto a Buzzfeed News che aveva promesso a Elizabeth che avrebbe diffuso il suo messaggio per aiutare chi ne aveva bisogno. “Le ho promesso che non sarebbe stata dimenticata”.

SuperstarzGallery clicca per ingrandire le immagini

Lesniak e il resto del centro hanno deciso di creare una raccolta fondi online per supportare la famiglia di Laura e la loro storia si è velocemente diffusa nel web. A oggi, il centro ha raccolto $24,000. Altri membri sono stati coinvolti, organizzando raccolte di beneficenza. Rebecca si è dichiarata sorpresa di come la storia si sia diffusa rapidamente, è convinta che Elizabeth abbia ancora qualcosa da dare al mondo. “Quello che mi sciocca è che sta continuando il suo lavoro da un’altra parte”. Il marito di Laura ha commentato: “Dieci anni fa non avrei pensato che questa sarebbe stata la mia vita, ma se qualcosa ti viene tirato addosso, accetta la sfida e fai del tuo meglio.”

Autore: Noemi Usai

Sono nata a Roma ho 21 anni e studio canto. E collaboro a Superstarz!

0 commenti per “La donna che adotta le figlie dell’amica morta di cancro”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche