“L’inno di Allevi per la Serie A è una cagata pazzesca” VIDEO

Il web non si è commosso stavolta. Anzi

o generosa inno allevi serie a

Tra chi grida ai Carmina “Burina” e paragoni con Moreno, l’inno che Giovanni Allevi ha scritto per il campionato di calcio di Serie A non è piaciuto proprio a nessuno:

O Generosa: l’inno di Allevi per la Serie A

Non vi ricorda un po’ questo?

o questo?

Ma se proprio volete ecco il testo:

O generosa magnitudo!
O generosa veni ad nos!
Victori gloria, cum honestate semper movetur cor eius. (2 v)

Victori gloria
Victori gloria
Victori gloria
Custodi animum tuum
ut a corruptione abstineat
necopitatum gaudium accipies
O generosa!

Gloria, I say to you, Alleluia!
winner you will be in your heart Gloria,
I say to you Alleluia!
winner you’ll be in your heart
always you’ll be.

(traduzione)

Oh forza nobile!
Oh nobile, vieni da noi!
Gloria al vincitore
il suo cuore si muove sempre con onestà.

Gloria al vincitore
Gloria al vincitore
Gloria al vincitore
Custodisci la tua anima
affinché si astenga dalla corruzione,
riceverai una gioia inaspettata
Oh nobile!

Gloria, a te dico, Alleluia!
vincitore sarai nel tuo cuore
Gloria, a te dico, Alleluia!
vincitore sarai nel tuo cuore
sempre lo sarai.

Che, secondo Allevi, significa questo:

“Il testo di ‘O Generosa!’ è centrato sull’invocazione di una forza nobile e pura, di cui deve essere detentore il campione di una disciplina sportiva. La nobiltà d’animo può però trascendere l’ambito agonistico e rivolgersi ad ogni aspetto dell’agire umano, assumendo valore universale. – afferma Allevi – Oggi più che mai, ogni strato della società e del nostro essere è attraversato dall’incertezza; ma non per questo dobbiamo rinunciare a tendere ad un ideale di purezza interiore ed onestà, come il kantiano principio regolativo della massima realizzazione di sé. Essere vincitore, dunque, non è solo l’esito di una competizione sportiva, ma significa essere campioni nella vita, nel cuore prima di tutto!”. Dal punto di vista tecnico-musicale ”O Generosa!” è una composizione polifonica per coro a quattro voci e orchestra, formalmente affine al Madrigale Italiano Cinquecentesco. Il suo incedere, a tratti declamato, a tratti contrappuntistico, ha lo scopo di esaltare il testo encomiastico delle nobili virtù sportive ed umane, per essere ”campioni nella vita e nel cuore prima di tutto”, come afferma lo stesso Allevi. I valori universali trattati si esprimono attraverso le due lingue internazionali per eccellenza, nel passato e nella contemporaneità, il latino, lingua madre del nostro Italiano, e l’inglese

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per ““L’inno di Allevi per la Serie A è una cagata pazzesca” VIDEO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche