Il catfight tra Marco Baldini e Selvaggia Lucarelli

Lei lo attacca sul Fatto, lui risponde “per le rime”

marco baldini selvaggia lucarelli

Selvaggia Lucarelli ha scritto la sua solita opinione sul Fatto Quotidiano, in questo caso occupandosi del “caso” Marco Baldini. Selvaggiona accusa di ingratitudine l’ex compagno di radio di Fiorello:

Raccontare i propri problemi al mondo può essere liberatorio e utile a far sentire meno solo chi vive lo stesso dramma. Ma abbi pazienza, dopo lustri in cui vai raccontando le stesse cose viene voglia di dire: “Abbiamo capito, hai sofferto di ludopatia, hai debiti e casini assortiti, però ora, anziché andare dalla Perego, magari vai a scaricare casse di frutta la mattina così paghi i creditori”.

Qualche lavoro saltuario lo hai pure fatto. Fiorello ti ha preso in radio più volte, ha provato a farti tornare nel giro. Hai avuto una moglie, molti amici che ti prestavano soldi (Magalli,Linus e altri), ma un giorno sì e uno no sei tornato a raccontarci quanto fosse dura la vita dell’ex giocatore.

A Giuseppe Cruciani hai addirittura raccontato di aver meditato il suicidio, ma un barbone nel ruolo del rapinatore salvifico ti ha fermato perché, mentre tu volevi farla finita, lui voleva il tuo portafogli. Si è parlato di organizzare una colletta, ma tu non gradivi perché non vuoi la pietà e c’è chi sta peggio. Quindi non si capisce perché vai in tv, vinci 100 mila euro in un reality e li devolvi a L’Aquila. Generoso, ma forse prima vengono i creditori.

Dici che tua moglie hai dovuto mollarla perché le rovinavi la vita, che Fiorello e il gentile lavoro che ti ha offerto in radio hai dovuto mollarlo perché non eri in grado di farlo come avresti voluto e insomma, ricomincia il giro degli sfoghi pubblici. Con una novità.

Dopo che t’ha ripreso con sé più volte di quanto non facciano certe mogli cornute col marito fedifrago, dopo averti sostenuto sebbene – per tua stessa ammissione – tu sia stato vittima ma anche carnefice di tanti amici e collaboratori a cui non hai mai restituito soldi, che magari a qualcuno servivano a dar da mangiare ai figli, nonostante Fiorello abbia avuto a che fare con la tua inaffidabilità tipica di chi soffre di dipendenze e manie compulsive, ora improvvisamente lo stronzo è proprio Fiorello.

Il tuo ultimo video su Periscope è l’esempio più lampante di quanto tu sia ormai vittima non tanto della ludopatia, quanto della sindrome del beneficato. Intanto, visto che ormai col mondo dello spettacolo hai chiuso , annunci di volerti togliere dei sassolini dalle scarpe, come a dire che, finché ti conveniva fare il paraculo, nelle Adidas ti tenevi pure i macigni.

Poi cominci a farneticare sulla pubblicità di Fiorello con Carlo Conti come se quella fosse roba che ti spetta, come se Carlo Conti t’avesse scippato il ruolo perché ormai tu e Fiorello siete pane e burro, siete lo yin e lo yang, siete Renzi e la Boschi. Poi inizia parlare di fantomatiche ragioni umane che t’avrebbero fatto decidere di interrompere i rapporti lavorativi con Fiorello, dandogli sottilmente dello stronzo e aggiungendo che per te i rapporti umani vengono prima delle questioni lavorative.

(il resto qui)

E lui, letteralmente risponde per le rime su Facebook parlando di bugie e attaccando anche il Fatto Quotidiano:

Risponderò all’articolo di oggi di Selvaggia Lucarelli apparso sul Fatto Quotidiano in rima:Ciao cara mia Selvaggia,io…

Posted by Marco Baldini on Sabato 1 agosto 2015

0 commenti per “Il catfight tra Marco Baldini e Selvaggia Lucarelli”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche