Le prime pillole legali alla marijuana

Le ha messe in vendita un’azienda svizzera. Ma…c’è un ma

Marijuana cannabis test

Sballoni di tutto il mondo unitevi, è arrivata la pillola legale alla marijuana, e tutti possono comprarla online sul sito della Satipharm, la casa farmaceutica svizzera di proprietà della società australiana MMJ PhytoTech Limited che la produce e la commercializza sul mercato europeo.

satipharm - 1

Purtroppo però le pillole vendute dalla Satipharm contengono solo cannabidiolo (CBD) e non il famoso e tanto apprezzato dai buongustai di mezzo mondo THC che è la molecola che dà alla marijuana le sue rinomate qualità psicoattive. Insomma non sarà possibile prendere il Satipharm (alla modica cifra di 89 Euro trenta compresse da dodici grammi) per sballarsi ma l’aspetto positivo della faccenda è che il CBD è proprio quella molecola che, secondo alcuni studi, renderebbe la marijuana una pianta dalle proprietà terapeutiche molto interessanti. Studi preliminari non ancora arrivati alla fase sperimentale sembrano dare risultati incoraggianti: il CBD potrebbe essere usato come farmaco nella terapia del dolore e per stimolare l’appetito. Ma Satipharm non vende le sue preziose pillole come medicinale bensì come integratore alimentare. Capito il trucchetto?

0 commenti per “Le prime pillole legali alla marijuana”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche