Erasmo de Lima: il senzatetto diventato eroe nazionale in Brasile

L’uomo è morto nel tentativo di liberare una donna tenuta in ostaggio da uno squilibrato. Attenzione, immagini forti

erasmo francisco rodrigues de lima senzatetto san paolo eroe

Erasmo Francisco Rodrigues de Lima non era nessuno fino venerdì scorso, perché i senzatetto come lui sono invisibili, soprattutto in una città come Sao Paolo e lui era uno dei tanti che sostavano nei pressi della Cattedrale della città. Succede però che venerdì un altro uomo, Luiz Antonio da Silva – un pregiudicato di 49 anni – abbia deciso lo stesso giorno di prendere in ostaggio una donna, Elenilza Mariana. La donna stava pregando all’interno della Cattedrale di Sao Paolo ma da Silva, minacciandola con un’arma, la costringe a seguirlo sulla gradinata antistante la chiesa. Erasmo de Lima era anche lui sui gradini della Cattedrale quel giorno ma riuscito a rimanere impassibile. Le telecamere, la polizia e i giornalisti erano già lì davanti e hanno ripreso la drammatica scena.

È stato proprio quando il sessantunenne senzatetto ha deciso di intervenire, affrontando da Silva che la donna ha avuto l’opportunità di liberarsi dalla presa dell’uomo e fuggire. Durante la colluttazione con il rapitore però Erasmo Francisco Rodrigues de Lima viene raggiunto al petto da diversi colpi di pistola esplosi da Luiz da Silva. Solo in quel momento la polizia, appostata poco distante è intervenuta uccidendo da Silva, ma per Erasmo de Lima non c’era ormai più nulla da fare. Dal momento che l’eroico gesto di Erasmo de Lima è stato ripreso dalle telecamere la notizia non ha mancato di suscitare la commozione di molti brasiliani che hanno manifestato il loro cordoglio per la morte di quello che è stato subito definito “eroe nazionale”. E così su Twitter e su altri social network si celebra la memoria dell’uomo che ha dato la sua vita per salvare quella di un altro essere umano.

In questo tweet si legge “un vero eroe è colui che fa quello che quello che può”, certo il commento “morire come da un uomo è la ricompensa della guerra” un po’ stride. Siamo sicuri che Erasmo de Lima fosse un uomo anche prima, senza dover morire in questo modo per doverlo dimostrare. Ma si sa, la retorica a volte esagera.

Mentre le pie donne si recano in preghiera sul luogo dove Erasmo Francisco de Lima è stato ucciso

fonte: http://g1.globo.com/

fonte: http://g1.globo.com/

0 commenti per “Erasmo de Lima: il senzatetto diventato eroe nazionale in Brasile”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche