Signorini asfalta l’omofoba che si lamenta “dei gay in copertina”

La cover di Scialpi può anche non piacere, ma solo per l’alto contenuto di botox

chi scialpi signorini

Alfonso Signorini risponde su Chi nella rubrica Lettere al direttore ad una lettrice, palesemente omofoba, che non ha gradito la copertina di Scialpi con il marito Roberto Blasi. Ecco la foto in questione:

chi signorini omofobia

Ed ecco la lettera:

Buongiorno. Per quanto io sia neutrale rispetto al mondo trans, gay, ecc., mi pare di poco gusto mettere due gay in bella vista sulla copertina del settimanale Chi, che non ha bisogno di questo tipo di pubblicità per attirare l’attenzione. È facile immaginare da dove parte questa sfacciataggine, conoscendo la natura del direttore del settimanale. Caro direttore, visto che questa è una notizia che sono sicura non interessa tutta la nazione, non sarebbe più gisuto far nascere e pubblicare un giornalino nuovo, tutto vostro in tutti i sensi, e non prendersi delle libertà solo perché è LEI il direttore?

La lettrice di nome Giovanna riceve questa risposta da Alfonso Signorini:

Giovanna, ma sa che lei è un genio? Mi ha dato una grande idea. E perché, intanto che c’è, non proponiamo ai sindaci italiani di fare nelle varie città dei rioni solo per i gay? Giusto per non infastidire la vista. Ha presente i ghetti del secolo scorso? Una cosa così. Oppure potremmo marchiarli, come si fa con i bambini degli extracomunitari…Oppure potremmo buttarci nel settore delle pulizie e farne saponette. Che ne dice? Ci pensi, Giovanna…

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

Un commento per “Signorini asfalta l’omofoba che si lamenta “dei gay in copertina””

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Rubriche