Gli imprevedibili e terrificanti effetti del tasto dislike

C’è chi pensa che Facebook diventerà proprio come Beautiful: ecco un assaggio delle vendette che già si preparano

dislike

Un tasto che permetta agli utenti di esprimere altre emozioni oltre a ‘Mi piace’ su Facebook: e’ la novita’ che arrivera’ a breve sul popolare social network. Lo ha annunciato in diretta online, nel corso di un sessione di domande e risposte, dal quartier generale della azienda a Menlo Park, in California, il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, sottolineando di voler accogliere in questo modo le richieste di molti utenti: “Vi abbiamo finalmente ascoltato”. Era stato un utente a chiedere per l’ennesima volta perche’, accanto al classico ‘Mi piace’, non ci fossero tasti per chiedere “scusa”, definire “interessante” o anche bollare un post. “Sono state probabilmente centinaia le persone che ce lo hanno chiesto e oggi e’ un giorno speciale perche’ e’ il giorno in cui posso dire che stiamo lavorando a questo e che siamo prossimi a realizzarlo”, ha detto Zuckerberg. “C’e’ voluto tempo per arrivare fin qui, perche’ non volevamo trasformare Facebook in un foro in cui la gente vota a favore o contro le pubblicazioni di altre persone. Questo non e’ il tipo di comunita’ che vogliamo creare”. “Ma e’ importante dare alla gente altre opzioni oltre a ‘mi piace’ per aiutarle a esprimere empatia”, ha spiegato ancora Zuckerberg, visto che e’ inopportuno, ha riconosciuto, cliccare su ‘mi piace’ nel caso della morte di una persona cara oppure dell’attuale crisi dei migranti. Su Facebook dunque ci dovrebbe essere uno strumento migliore offerto agli utenti per “esprimere che sono consapevoli e che sono coinvolti con te”. “Di fatto vi lavoriamo da tempo ed e’ una questione estremamente complicata”. Zuckerberg ha assicurato che il lancio sara’ a breve e che sara’ improbabile che l’opzione prescelta sara’ alla fine ‘non mi piace’.

DISLIKE: COSA SUCCEDERA’ ORA? – E secondo voi a questa notizia come ha potuto reagire il popolo di Internet? Già si prevedono vendette e litigi sul web. C’è chi pensa che Facebook diventerà proprio come Beautiful, ne vedremo delle belle! Anche perché se davvero non servirà per esprimere un giudizio negativo molte persone rimarranno deluse. Intanto però già pregustano il momento della rivalsa:

Tags:

Autore: Noemi Usai

Sono nata a Roma ho 21 anni e studio canto. E collaboro a Superstarz!

0 commenti per “Gli imprevedibili e terrificanti effetti del tasto dislike”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche