Carabiniere Spara, il nuovo inno del gentismo

E Matteo Greco se la canta e se la suona, tanto onore a lui e alla nuova musica italiana

matteo greco carabiniere spara

Giuseppe Povia è il cantante che più di tutti rappresenta l’italiano medio. Ma non basta, perché Povia è troppo buono per incarnare davvero l’italiano del 2015. Certo, odia la Ka$ta, i froci, il NWO, l’Europa e l’euro ma non odia abbastanza. Alla fin fine Giuseppe è troppo buono, quasi buonista, e l’italiano ha detto no al buonismo perché ha paura di diventare Laura Boldrini. Ecco quindi Matteo Greco, il nuovo cantautore della ggente.

Le origini di Matteo Greco si perdono nelle nebbie terrigene che avvolgono la sua città natale, Falconara Marittima. Ad un certo punto della sua vita il rocker marchigiano ha sentito la chiamata e ha scritto quello che su YouTube definisce: Un grido cupo per far capire che l’Italia ha bisogno di tornare ad essere uno Stato sicuro in cui è possibile uscire di casa liberamente e vivere serenamente: quella stessa serenità che tutti i cittadini chiedono a gran voce dopo tanti sacrifici e tasse copiosamente pagate. A far scaturire la rabbia di Matteo l’episodio di un uomo con un machete in mano che se ne va in giro indisturbato e nessuno gli può sparare. Onore al carabiniere che non spara, ma le cose non possono andare avanti così perché laggente ha PAURA. Così mentre il Governo pensa al PIL e al Senato il Carabiniere viene invitato a sparare per risolvere tutti i problemi del Paese.

matteo greco carabiniere spara - 1

COSA SUCCEDE SE IL CARABINIERE SPARA – Come nel migliore dei paradossi di Schrödinger può succedere che il carabiniere spari oppure no. Se il carabiniere spara ecco cosa succede:

– Il Malvivente capisce che non c’è più tempo;

– Ti restituiscono l’Italia;

– Torna l’aria sana;

– La tua città viene liberata;

– Tutti restano fermi a guardare.

CARABINIERE SPARA

COSA SUCCEDE SE IL CARABINIERE NON SPARA – Se invece sceglie di non sparare:

– Onore a lui;

– La violenza aumenta con la delinquenza;

– Le città sono più buie e non sono sicure;

– Il Governo si ruba il Paese;

– Tutti restano fermi a guardare.

Si capisce quindi che l’italiano vuole solo una cosa, l’uomo che gli risolve i problemi mentre lui, che le cose vadano bene o male, resterà fermo a guardare. Ne è passato di tempo da quando Matteo Greco voleva fare la Rivoluzione contro lo Stato. Ora si accontenta che un Carabiniere spari al Kabobo di turno.

Tags:

0 commenti per “Carabiniere Spara, il nuovo inno del gentismo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche