Le tette di Kate Moss sono meglio di quelle della Tatangelo?

Nel 2014 la top model era stata testimonial del mese di prevenzione contro il tumore al seno, proprio come la Tatangelo. Ma nessuno ebbe niente da ridire

kate moss anna tatangelo lilt

Anna Tatangelo non trova pace. La polemica scatenata per aver concesso la sua immagine, e le sue tette, a favore della campagna di sensibilizzazione della Lega Antitumori per la prevenzione del cancro al seno si arricchisce oggi di una nuova succulenta polemica con tanto di tette di Top Model. La Tatangelo infatti era stata duramente criticata, soprattutto da Selvaggia Lucarelli, perché le sue tette sono finte e il suo corpo troppo perfetto (gli addominali!11) per poter “la causa e la sensibilità di donne che le tette se le sono dovute ricostruire perchè asportate“.

Il post indignato della Tatangelo che non si è ancora ripresa dalla polemica (via instagram.com)

Il post indignato della Tatangelo che non si è ancora ripresa dalla polemica (via instagram.com)

PERCHÉ KATE MOSS SI E ANNA TATANGELO NO? – Ora, premesso che la campagna ha lo scopo di sensibilizzare riguardo la prevenzione e quindi gli screening e le mammografie (non c’entrano quindi le donne che sono già state operate per un tumore al seno) si fa davvero fatica a capire motivo di tanto astio, o meglio, il dubbio più che legittimo è che il “problema” sia Anna Tatangelo. In fondo non è la prima volta che una donna del mondo dello spettacolo (dove notoriamente le donne sono tutte “normali”) presta il suo corpo per una campagna della LILT. Ad esempio Cristina Chiabotto (anche lei rifatta) l’aveva fatto nel 2012. Ad esempio nel 2014 chi è stato il testimonial della lotta contro il tumore al seno in America? Kate Moss, con tanto di reggiseno della collezione di Stella McCartney. Una che un corpo perfetto ce l’ha (e in passato pure certe cattive abitudini in fatto di sostanze stupefacenti). Ma all’epoca tutti i tabloid e anche Vogue avevano espresso la loro approvazione per la campagna di Kate e Stella a favore della lotta contro il cancro.

parpiglia tatangelo kate moss tette LILT

LA TATANGELO È INADEGUATA – Ad intervenire in difesa della Tatangelo anche il giornalista di Chi Gabriele Parpiglia proprio uno di coloro (assieme a Signorini e ad un fotografo) che, secondo i PM di Milano, la Lucarelli avrebbe contattato nel tentativo di vendere le foto rubate della festa di compleanno della Canalis a Villa Oleandra di George Clooney (il famoso hackergate per il quale la Lucarelli è attualmente sotto processo assieme a Gianluca Neri e a Guia Soncini). Scrive Parpiglia su Instagram:

La ragazza a sinistra (famosa in tutto il mondo) si chiama @katem0ss posa in #lingerie per una campagna ideata con @stellamccartney per promuovere una campagna nel mese della prevenzione del tumore al seno in America. #Kate in posa sexy, chiaro, tetta quasi al vento, un reggiseno colore fucsia, insomma immagine hot… Ma c’è un ma. Nessuno l’ha massacrata per la sua scelta. In #Italia pochi giorni fa @annatatangeloofficial posa quasi nella stessa posa (scusate il gioco di parole) di #katemoss per LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori). Avete letto bene? Posa per LILT (ed è stata scelta non ha scelto, sia chiaro) non per #playboy ma per un associazione seria e importante che l’ha scelta per lanciare un messaggio serio. Ma no! Lei è la #tatangelo e a prescindere bisogna massacrarla. Volgare, inadeguata,

Insomma visto che su Kate Moss nessuno ha avuto nulla da ridire per i giornali e certi blogger la colpa della Tatangelo è di essere Anna Tatangelo. E Lady Tata ringrazia:

Grazie per le tue parole❤️ !!! @gabrieleparpiglia

Una foto pubblicata da Anna Tatangelo (@annatatangeloofficial) in data:

Tags:

Un commento per “Le tette di Kate Moss sono meglio di quelle della Tatangelo?”

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Rubriche