“Sospendete quei ragazzi perché la leccavano”

I membri di una confraternita dell’Università dell’Indiana sono stati sospesi in seguito ad un episodio di nonnismo molto particolare

confraternita americana nonnismo - 1

Sappiamo tutti che per quanto riguarda gli elaborati riti d’iniziazione le confraternite americane non siano seconde a nessuno. A conti fatti è meno umiliante entrare nella Massoneria o nell’ISIS che sottoporsi alle prove di selezione concepite da un branco di ricchi ragazzi bianchi annoiati. La brutalità di certi rituali è leggendaria e ha ispirato decine di film, da Animal House fino a Spring Breakers passando per la serie di American Pie e 21 Jump Street.

SE VUOI ENTRARE DEVI LECCARLA –Ma niente ci ha preparato a quello che è successo all’Indiana University dove la confraternita Alpha Tau Omega è stata oggetto di indagini successivamente sciolta per un episodio di nonnismo. Quale? Stando ad un video diffuso in Rete i “novizi” della ATO sono stati sottoposti ad un crudele rito d’iniziazione: praticare il cunnilingus ad una stripper ingaggiata per l’occasione (almeno stando a quanto ha scritto qualcuno su Reddit) circondati dal gruppo di “confratelli” completamente ignudi e sbronzi.

confraternita americana nonnismo

Ora lo so cosa state pensando, e sono sicuro che tra voi c’è qualcuno che pagherebbe per poter essere costretto a compiere un rito d’iniziazione del genere. Ma ci sono alcune cose da tenere in considerazione, a quanto pare un simile comportamento è contrario al codice di condotta etico degli studenti del Campus.

video confraternita nonnismo

Ma soprattutto agli americani non è che piaccia molto leccarla. Insomma oltre all’umiliazione, al fatto di aver utilizzato una donna come oggetto (anche se dietro compenso) anche l’orribile tortura della vagina no.

eat pussy gif clerks 2

Ecco il video dell’increscioso episodio, attenzioni immagini forti.

Foto copertina via Twitter.com

0 commenti per ““Sospendete quei ragazzi perché la leccavano””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche