La storia del pesce zombie che torna in vita dopo cotto

Il piatto perfetto per festeggiare il giorno dei morti!

pesce zombie

Se fosse vera sarebbe un’ottima idea per il pranzo di Halloween, o per la cena del Venerdì Santo. Lo strano video del pesce zombi che torna “in vita” dopo essere stato affettato e cotto in un ristorante cinese sta facendo il giro del mondo. Pare che il video sia stato girato in Cina, il Daily Mail suggerisce in un ristorante del Distretto di Yuexiu nella provincia del Guangzhou.

CAMERIERE IL MIO PIATTO È VIVO – Non è chiaro cosa abbia provocato la contrazione dei muscoli del pesce (qualcuno suggerisce il condimento) e a fargli sbattere debolmente le pinne, come se stesse fosse ancora vivo soffrendo ad essere mangiato. Il pesce sembra intero e a giudicare dall’aspetto (ad esempio gli occhi) non sembra sia stato realmente cotto. Forse si potrebbe trattare di una reinterpretazione in salsa (agrodolce) cinese del piatto giapponese Ikizukuri (che significa cibo vivo) del quale forniamo un video riservato ai palati più raffinati e agli stomaci più forti.

Ecco come si prepara un Ikizukuri (considerato uno dei piatti più crudeli del mondo), l’abilità del cuoco è fondamentale perché deve riuscire a tagliare, sventrare e pulire e riassemblare il pesce lasciandolo vivo (ovvero mantenendo in funzione gli organi vitali). Come tutte le cose sadiche anche la preparazione dell’Ikizukuri è considerata una forma d’arte. Anche la Cina ha una sua versione di questa sadica pietanza (il pesce ancora vivo viene parzialmente fritto e poi rapidamente servito) chiamata Ying Yang Fish.

Un commento per “La storia del pesce zombie che torna in vita dopo cotto”

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Rubriche