Se i Pink Floyd fossero gli One Direction

A proposito which one’s Pink?

harry styles pink floyd one direction - 6

Il mondo dei gusti musicali è fatto di muri invisibili: puoi camminare per strada con le cuffie dell’iPod addosso che SBAM ci sbatti contro, qualcuno sta ascoltando al massimo volume una musica che ti dice “Mi dispiace amico, qui non sei il benvenuto. Stai entrando nel quartiere sbagliato”. Perché la musica è un modo per definire la propria identità e stabilire le reciproche appartenenze. Soprattutto ad una certa età dove tutto è bianco o nero e c’è una sola direzione d’ascolto. A questo si aggiunge il gap generazionale: difficile trovare un quarantenne che ascolta gli One Direction di sua spontanea volontà. Più facile (spesso però a causa delle imposizioni dei genitori) trovare un tredicenne che ascolta i Genesis di Peter Gabriel. A volte il nome di una band storica perde i suoi connotati musicali e rimane altro che un marchio di magliette alla moda. O peggio.

“This is my favorite shirt. I love Buddhism.”

Posted by Millennials of New York on Friday, 11 September 2015

DON’T BE AFRAID TO CARE – Tutti hanno passato un periodo della loro giovinezza in cui ascoltavano solo un certo tipo di musica, solo un gruppo. Non era una questione di come quella musica ci faceva sentire in un determinato momento armonizzandosi con il nostro stato d’animo e le nostre inquietudini. Esisteva solo quella. Per alcuni fortunati quell’unico gusto sono stati i Beatles per altri gli One Direction o Justin Bieber. Poi però si cresce, si conoscono altre persone, altre esperienze, qualcuno di cui ci fidiamo ci parla bene di quel gruppo krautrock e in men che non si dica dopo qualche anno vi trovate a vostro agio sia al concerto di Madonna che a quello dei Radiohead. Deve essere proprio quello che è successo oggi alle fan degli One Direction, quando Harry Styles ha postato su Twitter questo:

harry styles pink floyd one direction

La cosa ha spiazzato alcune fan che non hanno riconosciuto immediatamente che si trattava di un verso di Time dei Pink Floyd e hanno pensato che si trattasse del nuovo singolo degli One Direction. Ma l’ingenua stupidità delle fan della boy band è cosa nota, quindi non c’è molto da stupirsi in realtà.

Watch out we've got a badass over here

Watch out we’ve got a badass over here

GLI INSULTI SU TWITTER A HARRY STYLES DEGLI ONE DIRECTION – Altrettanto prevedibili gli insulti al povero Styles per aver citato i Pink Floyd. Styles non sarebbe degno di citare Roger Waters e compagni perché fa della musica di merda. I fan dei Pink Floyd su Twitter, quindi probabilmente non i fan della prima ora del gruppo di Syd Barrett, sono sconvolti: improvvisamente si trovano a dover condividere i loro gusti raffinati con uno che canta in una boyband (!1) e con le orde di ragazzine sciamannate.

harry styles pink floyd one direction - 3

 

Eresia! Per fortuna che nessuno si aspetta l’inquisizione spagnola

harry styles pink floyd one direction - 5

Poi ci sono quelli che dicono che “oddio ora le regazzine si compreranno il merchandise dei Pink Floyd” solo perché l’ha detto coso degli One Direction. Io credo che sia Gilmour che Waters sarebbero d’accordo (cosa che non succede più o meno dal 1975) se questa cosa li portasse a vendere ancora più dischi. Riguardo il fatto di “farsi i gusti personali” vi ricordate la musica che ascoltavate prima di nascere? Ecco.

harry styles pink floyd one direction - 2

WELCOME TO THE MACHINE – E insomma, il dibattito è molto acceso sull’Interwebs (il luogo dove le opinioni contano). L’indignazione degli aristocratici ascoltatori della buona musica© che solo loro conoscono e che hanno scoperto ravanando nello scrigno dei segreti di qualcun altro non è in grado di scalfire l’entusiasmo delle Directioners:

harry styles pink floyd one direction - 4

E parafrasando David Gimour e soci non è che ora si metteranno anche a suonare la chitarra per far incazzare i fratelloni maggiori di Twitter? Per fortuna che c’è qualcuno che ha ancora fiducia nel genere umano:

Ma c’è tempo anche per qualche teoria della cospirazione:

E forse alla fine il problema è sempre il solito:

 

harry styles pink floyd one direction - 7

Perché tutti gli altri che sono gelosi della loro musica sembrano proprio questo personaggio qui:

Credits: http://hipsterhitler.com/band/

Credits: http://hipsterhitler.com/band/

0 commenti per “Se i Pink Floyd fossero gli One Direction”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche