La bella vita di Fabrizio Corona da Don Mazzi

Ma adesso l’assistenza ai disabili si fa dal chirurgo estetico?

fabrizio corona

Come tutti sappiamo Fabrizio Corona ha lasciato il carcere per essere ospitato nella comunità Exodus di don Mazzi, nella quale dovrebbe passare il resto della pena a cui è stato condannato assistendo disabili. Ma Dagospia, anzi Dandolo di Dagospia, ci racconta un po’ di più su come passa il giorno il famoso fotografo:

a) Il duro, anzi durissimo percorso riabilitativo di Fabrizio Corona è costellato da appuntamenti settimanali fissi. Vi chiederete: dovrà fare assistenza a giovani disabili? Prendersi cura di arzilli vecchietti? Potare le siepi della Comunità di Don Mazzi? Macchè! Ogni santo giovedi’ la “Corona’s rehab” prevede delle intense “sedute” nello studio del famoso chirurgo estetico meneghino Dario Bertossi. Chi lo ha visto di recente ha detto che si è smaltato al lucido come un bidet di porcellana nuovo di zecca…

b) E quindi il buon Fabrizio è sicuramente in gran forma per “sopportare” un altro appuntamento essenziale al suo percorso riabilitativo: la partecipazione, in qualità di testimonial, alla fiera “Tutto Sposi” che si sta tenendo a Napoli in questi giorni. Corona è atteso questo sabato.

Epico il comunicato diramato dall’ufficio “stampa” della pregiata kermesse: “Un ritorno importante quello del fotografo dei vip sulla passerella del salone del wedding più importante d’Italia per lanciare un monito ai giovani, specie del Sud, affinché la sua esperienza sia d’insegnamento e non vada dispersa […]”

Tags:

0 commenti per “La bella vita di Fabrizio Corona da Don Mazzi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche