Le Iene, la coppa di minchia e Marquez: cosa è successo davvero VIDEO

L’audio che racconta come sono andate le cose. E la frase razzista contro gli italiani del papà del pilota spagnolo

le iene marquez coppa di minchia

Quali sono le prove che Alessandro Onnis e Stefano Corti de Le Iene hanno portato a loro favore per dimostrare che non hanno mai aggredito Marc Marquez durante la consegna dell’ormai leggendaria “coppa di minchia”?

 

le iene marquez coppa di minchia 2

I due inviati delle Iene hanno fatto ascoltare ieri l’audio di cosa è successo davanti, e non dentro come denunciato dal pilota e dai suoi parenti, la casa di Marquez:

Le Iene, la coppa di minchia e Marquez: cosa è successo davvero VIDEO

Secondo quando dice anche il papà del pilota, si trovavano tutti in un luogo pubblico. E pare che gli unici a essere stati “toccati” in modo violento siano stati proprio Onnis e Corti. In ogni il papà di Marquez si è reso per sempre antipatico a tutti gli italiani per la sua frase razzista: “In Italia vivete di mafia e queste porcherie”

le iene marquez coppa di minchia 1

 

I due inviati si appellano alla famiglia di Marquez perché restituisca loro le schede video della telecamera, o perché diffonda pubblicamente il filmato che la mamma del pilota ha registrato con il suo cellulare dal balcone mentre avveniva il fattaccio. Così oltre ad ascoltare i luoghi comuni su Italia e mafia potremmo anche vedere cosa è realmente successo. #MarquezEsciStoVideo è l’hashtag utilizzato per la richiesta:

LE IENE, LA COPPA DI MINCHIA E MARQUEZ: LE DUE VERSIONI CONTRASTANTI – Le Iene hanno picchiato Marquez o Marquez ha picchiato le Iene? Due versioni completamente contrastanti raccontano la storia di Stefano Corti e Alessandro Onnis (gli stessi che hanno intevistato la mozzarellona Lucia Javorčeková) che vanno a casa del pilota di Motogp spagnolo per consegnargli un trofeo a sfottò, un po’ come il tapiro, la Coppa di Minchia. Le Iene spiegano sulla loro pagina Facebook:

Le nostre Iene Stefano Corti e Alessandro Onnis oggi pomeriggio sono andati in Spagna per provare a consegnare al pilota di Motogp Marc Marquez la “Coppa di Minchia”, uno speciale premio ideato per celebrare le “gesta” del campione spagnolo. Ma le cose non sono andate come i due si aspettavano. “Siamo arrivati nei pressi dell’abitazione dei genitori del pilota dove abbiamo incontrato Marc Marquez, suo padre, suo fratello e un loro amico. Quando abbiamo provato a consegnare la nostra coppa siamo stati aggrediti e nella colluttazione hanno rotto la telecamera e sottratto le schede video. Probabilmente volevano una coppa più grossa”. Stefano ed Alessandro ora sono in ospedale dove si stanno facendo medicare le lesioni riportate.

Insomma Stefano Corti e Alessandro Onnis sono le due vittime in ospedale aggredite da Marquez e famiglia. Ma Marca, il giornale spagnolo racconta una storia completamente diversa: le iene marquez

Marc Marquez ha subito uno spiacevole incidente questo pomeriggio con un gruppo di giornalisti italiani. E’ stato strattonato, spintonato e insultato all’interno della sua proprietà e si è ritrovato con dei graffi sul collo, come riportato da fonti della polizia. Gli eventi sono accaduti nel pomeriggio, quando Marc è tornato da una sessione di ‘dirt track‘ con il fratello e il padre. Davanti alla porto della sua residenza si erano piazzati Alessando Onnis e Stefano Corti, con una telecamera, hanno provato a intevistare Marquez, ma Marc ha rifiutato. Poi sono andati nel parcheggio e la vicenda è degenerata quando hanno portato due bottiglie di champagne che hanno rotto contro un muro per simulare un podio. Il padre di Marquez è sceso arrabbiato dal furgone, perché i due giornalisti avevano con loro un trofeo, ‘La Minchia Cup’, che praticamente era un organo genitale maschile gigantesco, secondo testimoni oculari. A quel punto anche Marc è entrato nel garage, invitando Le Iene ad uscire dalla casa perché proprietà privata, e Marquez sarebbe stato afferrato per un braccio, spintonato e preso per il collo. Marquez è rimasto ferito, anche se in maniera lieve. La famiglia ha subito chiamato la polizia che è arrivata a casa arrestando i giornalisti e sequestrando le immagini. I due si sono lamentati del fatto  che le loro telecamere erano rotte, e si sono recati in ospedale per presunte lesioni. Il pilota ha già denunciato l’accaduto alla polizia.

COPPA DI MINCHIA: LE IENE DENUNCIANO MARQUEZ – Stefano Corti e Alessandro Onnis, gli inviati de “Le Iene”, hanno dato mandato ai loro legali per denunciare Marc Marquez e i suoi familiari per aggressione, lesioni, calunnia e rapina. Ieri, Corti e Onnis si erano recati a casa di Marquez, in Spagna, per consegnare la coppa di Minchia, un “premio” al pilota della Honda per i fatti di Sepang, provocando la reazione dello stesso pilota, del padre, dal fratello e da un amico. coppa di minchia le iene marquez Secondo una nota del programma “Le Iene”, la versione dei fatti riportata dai legali di Marquez “non è veritiera”. “Il pilota non è stato né insultato né umiliato, tantomeno nessuno della sua famiglia è stato spinto o strattonato. Al contrario – prosegue la nota – sono stati Corti e Onnis a subire violenza e a vedersi sottrarre le schede. Alcuni materiali che documentano come sono andate le cose sono stati salvati e saranno trasmessi lunedì”. Gabriele Parpiglia, giornalista di Chi, li difende:

 

Foto #backstage tra amici con @bravoalvin @stefanocorti85 a @verissimotv Oggi Stefano sarà ospite nel programma condotto da #silviatoffanin Mentre chiacchieravamo Stefano ci raccontava che sarebbe andato in #Spagna con @onnis_ale per provare a consegnare la coppa di minchia a quel fenomeno di @marcmarquez93 Ho letto le dichiarazioni della famiglia del pilota che oltre ad aver distrutto le telecamere ai due inviati (che gente di classe come si dice tale padre, tale figlio) delle @redazioneiene , li hanno denunciati perché, secondo i #marquez, avrebbero aggredito il pilota, lo avrebbero strattonato, spintonato, eccetera. Poche parole: conosco Stefano è un ragazzo d’oro che non farebbe del male a un bambino… nemmeno se il bambino si dovesse chiamare #marcmarquez #coppadiminchia A più tardi intorno alle 16.00 su #canale5

 

Una foto pubblicata da Gabriele Parpiglia (@gabrieleparpiglia) in data:

Tags:

Autore: Anna Maria Usai

Ho 20 anni, studio e partecipo a Superstaz: la mia arma segreta sono i test!

0 commenti per “Le Iene, la coppa di minchia e Marquez: cosa è successo davvero VIDEO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche