Ti racconto le storie di paura e disgusto sui set dei film porno

Il porno è decisamente una professione molto rischiosa ed è meglio evitare l’anal se non avete un buon rapporto con la cacca

porno horror

Si fa presto a dire giriamo un film porno, perché non basta prendere due o più persone e farle scopare per avere un film porno, e chi ha avuto la sfortuna di vedere il film porno di Sara Tommasi lo sa bene, ci vuole anche una buona dose di professionalità e di sangue freddo. Come ogni lavoro anche quello dell’attrice (e dell’attore) porno ha i suoi rischi professionali e i suoi alti e bassi. Non parliamo delle malattie ma di episodi che vi faranno capire che quelle valorose donnine se li sudano i loro meritati soldini.

SHIT HAPPENS – Su YouTube c’è una serie di video ideata da Vince Mancini chiamata Ask a Porn star dove le attrici e gli attori fanno quello che solitamente non siamo interessati a vedere: raccontare le loro esperienze nell’industria del porno. Dal momento che cose del genere sono parecchio noiose (ei, fanno film porno mica recitano Shakespeare) si è cercato di mostrare gli aspetti nascosti e più disgustosi della professione.

porn fail zack and miri shit

A quanto pare una delle situazioni più comuni, e imbarazzanti, è quella che ha a che fare con la cacca. Non ci può certo aspettare di girare una scena di anal senza sporcarsi un po’ le mani o il pene, e che dire invece quando ti viene un attacco di diarrea fulminante e il tuo buco del culo è il protagonista della scena che si deve girare quel giorno? Gabriella Paltrova lo sa, e da quel giorno evita di mangiare pasta prima di fare sesso anale. Ci sono molti racconti di spruzzi di merda che vengono sparati in faccia ai partecipanti delle orge.

Chissà com'è un attacco di diarrea esplosiva sul set di un film porno

Chissà com’è un attacco di diarrea esplosiva sul set di un film porno

PROBLEMI DEL CAZZO – Ci sono quelli che vogliono fare i porno attori con un pene di otto centimetri e vengono mandati a casa, e quelli invece che durante le riprese lo fanno con così tanta foga da lacerarsi una vena del pene facendole diventare improvvisamente il set di un film dell’orrore. E non pensate che sia facile venire a comando, a volte hai solo pochi minuti per venire e non ce la fai, che dramma.

porn fail zack miri

GAG ON MY COCK – Cosa c’è dietro una buona scena di deepthroat? Una ragazza con una gola profonda e la capacità di reprimere il riflesso faringeo e non vomitare sul cazzo del compagno di lavoro. Eppure a volte succede che non si riesca a trattenersi. In alcune situazioni questa eventualità fa parte del sottogenere noto come gag on my cock, ma sul set dei porno spesso è solo un fail.

E non pensate che fare le riprese sia senza rischi

E non pensate che fare le riprese sia senza rischi

SNUFF ACCIDENTALE – Nina Hartley, una delle veterane dell’industria pornografica, è anche un’infermiera (questo fa di lei una porno infermiera) e racconta che una volta un attore ha accidentalmente tentato di attraversare una parete di plexiglas ferendosi ovunque. Fortunatamente però c’era in zona la Hartley che intervenendo subito ha salvato il collega che dopo le cure in ospedale è tornato sul set a girare la sua scena.

Tags:

0 commenti per “Ti racconto le storie di paura e disgusto sui set dei film porno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche