MotoGP: dove vedere in chiaro Valentino Rossi a Valencia

Tutta l’Italia vuole vedere cosa accadrà dopo le polemiche dello scontro con Mark Marquez che lo ha portato alla penalizzazione

come vedere in chiaro la gara Motogp di Valencia

Valentino Rossi ce la farà a rimontare l’ultimo posto a Valencia e a vincere il mondiale Motogp? Tutta l’Italia vuole vedere cosa accadrà dopo le polemiche dello scontro con Mark Marquez che lo ha portato alla penalizzazione. Ma come vedere in chiaro la gara Motogp di Valencia?. Per fortuna sarà possibile: la gara di MotoGP di Valencia verrà trasmessa in chiaro su Cielo e su MTV8, oltre che sul canale MotoGP HD di Sky, alle ore 14.

VALENTINO ROSSI: LE DICHIARAZIONI PRIMA DELLA GARA MOTOGP DI VALENCIA – “In gara capirò entro i primi 5 giri se potrò lottare. Mi troverò nel traffico di moto più lente… Vedremo”. La condanna all’ultimo posto in griglia, domenica, causa oscillazioni all’umore di Valentino Rossi: “Più tristezza, meno stress”. La prima giornata di test ha detto che Jorge Lorenzo è in palla (miglior tempo in 1’31″111), che le Honda sono velocissime su questa pista tutta curve, ma che Rossi non ha gettato la spugna, come dimostra il quinto tempo complessivo, a 364 millesimi dal migliore. “Sono abbastanza soddisfatto – è l’analisi delle due sessioni libere -. Meglio nel pomeriggio con le gomme dure. Il giro migliore è arrivato all’ultimo, con pneumatici usati. Significa che la moto funziona. In gara sarò obbligato a recuperare posizioni nel più breve tempo possibile. Dovrò andare veloce per tutti i 30 giri. Le gomme dure sono un’opzione. Con la morbida potrei spingere di più all’inizio, ma non avrei la garanzia di arrivare in fondo. Comunque la differenza non è enorme, devo ancora decidere”. La certezza è che “dovrò fare più del solito. Se avrò velocità ed il giusto setting sarà comunque dura, ma un po’ meno. Spero che le condizioni della gara restino quelle di oggi, temperatura giusta e poco vento”. Rimettersi il casco ha comunque aiutato ad allentare la tensione: “Il culo mi tira ancora – ammette senza giri di parole -. Fortunatamente gioia e gusto di guidare la mia M1 mi aiutano a rilassarmi… Diciamo”. La certezza di partire ultimo è un handicap, ma anche “una spinta in più”. Chi il sorriso pronto è Lorenzo: “Giornata molto positiva, sono stato sempre competitivo. Al mattino ho fatto il secondo tempo, ma gli altri hanno utilizzato gomme nuove, mentre io avevo quelle usate ed è un bel segnale. Nel pomeriggio ho provato la dura dietro, che ho scartato perché è impossibile da gestire soprattutto nelle curve a destra e sono andato bene sia con le gomme nuove, sia con quelle vecchie”. Anche la testa funziona bene. “Mi sento concentrato al 100%, quando chiudo la visiera tutti i pensieri restano fuori e penso solo a guidare. Sono molto tranquillo, la capacità di concentrazione è una delle mie doti”. Puntare alla pole “sarà difficile” ammette il maiorchino, perché “qui le Honda vanno fortissimo. L’obiettivo è partire in prima fila. Poi punterò a vincere, o fare almeno secondo”. Già il terzo posto potrebbe essere rischioso. In quel caso a Rossi basterebbe il sesto per vincere il decimo titolo mondiale “e mi sembra difficile che Valentino termini più indietro di così”. Marc Marquez è stato il più veloce al mattino, per faticare un po’ nel pomeriggio: “Fa tanto caldo e la gomma davanti è sembrata troppo morbida, ma stiamo lavorando per farla lavorare al meglio. Credo che l’opzione migliore per la gara sia quella più dura possibile, le altre non ce la fanno. Comunque la base è buona, anche se Lorenzo dà la sensazione di essere più avanti”. “Tornare in pista mi ha fatto bene – assicura anche lui – Avevo proprio voglia di restare un po’ da solo in moto e chiudere le polemiche fuori dal casco”. Tra i team di punta, un po’ in affanno le Ducati. “Questa mattina mi aspettavo di essere più vicino ai migliori – spiega Andrea Iannone – Poi, con la morbida, ho migliorato. Puntare alla pole non è un’utopia, ma non abbiamo il ritmo per salire sul podio, ci mancano 2-3 centesimi. Ho sofferto molto in frenata, la moto si scompone”. Per Andrea Dovizioso “c’è qalcosa che non va con la pressione delle gomme che cala al posteriore e non è regolare. Il grip è un disastro”

MOTO GP: L’INNO PER VALENTINO ROSSI A VALENCIA – Italiani, popolo di santi, poeti, navigatori motociclisti e cantanti. L’eroe del giorno è Andrea Prestianni che ha scritto un inno per incitare Valentino Rossi ad andare a Valencia a fare il culo a quel bimbominkia di Marquez e vincere il decimo mondiale della sua carriera. E allora Vai Vale Vai che a Valencia vincerai, perché la gara sarà due spagnoli contro due italiani. E il secondo italiano non è Andrea Iannone ma il velocissimo Sic Rip, l’angelo che insegna agli angeli a sgasare.

SIC SORPASSA DA LASSÙ- Come è nata l’idea lo spiega Prestianni sul suo profilo Facebook, dopo giorni di polemiche su quello che è successo a Sepang tra il Dottore e il pilota della Honda il cantante ha deciso di chiudersi nella sua cameretta per dare vita ad un piccolo gioiello del trash che darà a Valentino Rossi la spinta giusta per superare Marquez e Lorenzo. E allora anche se gli spagnoli giocano sporco non c’è dubbio che Vale a Vale-ncia vincerà. Ed in fondo, anche se scritta in fretta e girata con pochi mezzi, siamo sicuri che questa canzone sarà in grado se non altro di stemperare la tensione di queste ultime due settimane.

Cosa ne penso io di quello che è successo tra Valentino e Marquez?…mha..tanti post ho letto in questi gg ma nn sono bravo a controbattere scrivendo,allora mi sono preso del tempo nella mia stanzetta e ho provato a spiegarlo con la musica augurando da ITALIANO a ‪#‎valentinorossi‬ ‪#‎thedoctor‬ tutta la grinta e il buon auspicio necessario!!!! Quindi caro ‪#‎vale46‬ …‪#‎chediotassista‬ !!
Il video è stato fatto in una notte non aspettatevi granche..ma la canzone a me piace…altrimenti non l’avrei postata!
Che dire…fan di Valentino…GASSEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!

Quando ci sono da celebrare le glorie sportive noi italiani non siamo secondi a nessuno, ecco quindi che il componimento di Prestianni si inserisce nel filone dedicato ai campioni del motore già cantato da Lucio Dalla

Tags:

0 commenti per “MotoGP: dove vedere in chiaro Valentino Rossi a Valencia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche