Le Iene e la “sedicenne” palpata dal tabaccaio maniaco

La storia di Carlotta, che voleva solo comprare le sigarette , e si ritrova con una mano sul culo e una sulle tette. Con la promessa di un paio di dita…proprio lì

le iene tabaccaio maniaco 2

A Le Iene Matteo Viviani indaga sul caso di un tabaccaio sessantenne che ha la pessima abitudine di palpare le ragazzine che entrano nella sua bottega per comprare le sigarette (sottobanco, visto che parliamo di minorenni). A denunciare l’accaduto è Carlotta, diciottenne da poco, che è stata vittima delle molestie del tabaccaio, come sua sorella più piccola. È stata proprio l’aggressione alla sorellina a far reagire Carlotta, che aveva semplicemente smesso di frequentare la tabaccheria. Insieme a Viviani Carlotta con una telecamera nascosta avvicina il tabaccaio, che racconta di considerarla come una figlia, le chiede della famiglia, dei tatuaggi ma intanto allunga le mani, che passano dal viso alla coscia, per arrivare a toccarle il culo.

le iene tabaccaio maniaco

 

 

Il tabaccaio la contatta su whatsapp e insisti insisti la convince a prendere un aperitivo insieme. Comincia a parlarle di bacia, di sesso, di masturbazione. Le dice che se viene in macchina o a casa con lei le può insegnare come si fa. Carlotta riesce a svicolarsi e l’appuntamento finisce così. Ma lui promette che al prossimo si concretizzerà quello che lui, generosamente, vuole farle vedere.

le iene tabaccaio maniaco 1

 

Ovviamente il secondo appuntamento non è mai avvenuto. Al posto di Carlotta si presenta Viviani che spiega al tabaccaio di essere a conoscenza delle molestie. Gli chiede di mostrargli whatsapp per capire quante ragazzine ha contattato per molestarle, ma lui cancella l’applicazione. È ovviamente imbarazzatissimo e tra un paio di insulti a Viviani e le scuse a Carlotta se ne va. Ma non è stato denunciato. Potrebbe ricominciare anche il giorno dopo. Che tipo di efficacia può avere un servizio del genere?

 

Le Iene e la “sedicenne” palpata dal tabaccaio maniaco VIDEO

LE IENE E LA DONNA DELLE PULIZIE INDOTTA A.. SCOPARE – Bocca, culo, orale. Sono questi i requisiti di un curioso colloquio che le Iene hanno mostrato ieri in un servizio di Casciari. La storia ricorda molto un analogo fatto di cronaca accaduto qualche giorno fa a Sulmona:

Lei risponde a un annuncio di ricerca di collaboratrice domestica, come colf insomma. La donna da Roma raggiunge Sulmona in treno, ma quando l’estensore dell’annuncio le fa esplicite avances, chiedendo ‘gentilezze’ in cambio di quel posto da 750 euro al mese, lei chiede aiuto e arrivano i Carabinieri. Con l’accusa di violenza sessuale è stato arrestato a Sulmona, in flagranza, un 42enne di Pacentro (L’Aquila), ai domiciliari su disposizione del giudice Stefano Iafolla.

donne delle pulizie indotte a scopare iene 1

Lei, 37enne romena, arrivata alla stazione è salita sull’auto dell’uomo il quale, ha raccontato, avrebbe manifestato subito le sue reali intenzioni. Spaventata ha telefonato al suo compagno raccontandogli nella sua lingua quanto stava accadendo. Subito lui ha chiamato il 112 e sul posto è arrivata la pattuglia dei Carabinieri di Sulmona, in collaborazione con i colleghi di Pacentro. I militari, ha spiegato in conferenza stampa il capitano Francesco Nacca, al comando della compagnia di Sulmona, hanno contattato il centro antiviolenza per un supporto alla donna che ha sporto denuncia prima di tornare a Roma. Si attende ora l’udienza di convalida. L’anno scorso il 42enne era stato denunciato dalla Polizia per un analogo episodio.

LE IENE E LE DONNE DELLE PULIZIE INDOTTE A SCOPARE – Ma torniamo alla storia delle Iene: una ragazza, Aurora, risponde ad un annuncio sul giornale, per fare la donna delle pulizie, ma quello che le viene chiesto non è come sa lavare i pavimenti. Il “morbido pappone” come lo chiama Casciari, è un pregiudicato, e come sempre la storia finisce male (per lui). La ragazza finge di abboccare quando il tizio le propone, visto che l’agognato posto è già stato occupato, e accetta la proposta di fare le “pulizie particolari” nell’ufficio di un avvocato, lei rimane in topless prima, e poi mostra il lato B. Una provocazione eccessiva dice Casciari, ma necessaria perché il ciccione si fidi e cada nel tranello. Ci riuscirà? Ovviamente sì, e il tipo altrettanto ovviamente, dice che è tutto un malinteso.

donne delle pulizie indotte a scopare iene 2

Guarda il video delle Iene e e le donne delle pulizie indotte a…scopare qui

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “Le Iene e la “sedicenne” palpata dal tabaccaio maniaco”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche