Mia Khalifa: la pornostar contro le foto profilo con la bandiera francese

Ovvero: pornostar che parlano di attualità come se fossero ad una riunione del consiglio di sicurezza dell’ONU

Mia Khalifa

Nel 2015 una pornostar non deve essere solo brava a prendere cazzi, deve anche avere un’opinione sulle cose del mondo. Se fino a qualche anno fa la profondità di una pornostar era solo una qualità fisica ora deve essere per forza anche una qualità morale e intellettuale. In fondo se le femministe di questi anni sono quelle che pisciano in pubblico sui ritratti dei leader nazionali e portano il porno nel dibattito pubblico perché le attrici porno non dovrebbero improvvisarsi femministe o maître à penser?

valentina nappi attentati parigi
Un caso esemplare è quello di Valentina Nappi, l’attrice porno “nerd”  che ama discettare di filosofia e di massimi sistemi tra una sborrata e l’altra. Ad esempio riguardo gli attacchi dell’ISIS a Parigi e l’invito dell’hashtag #PrayforParis la Nappi se ne è uscita condividendo una perla del qualunquismo come questa qui sopra. Ma per sua fortuna è il qualunquismo che piace, quello che strizza l’occhio ai “nerd”. Un altro caso è quello di Mia Khalifa, la pornostar di origine libanese ma residente negli USA che ha aspramente criticato la scelta di Facebook di consentire agli utenti di sovrapporre la bandiera francese alla propria foto profilo in solidarietà con le vittime degli attentati jihadisti di Parigi. Ok, abbiamo capito che quindici anni fa hai lasciato Beirut e sei andata in America dove poi hai intrapreso la carriera nel mondo del porno ma questo non fa di te una . Certo il fatto di fare un porno con il velo islamico non credo possa essere considerata come una seria denuncia contro la condizione della donna nel mondo arabo (in fondo la Khalifa dice di essere di origini cattoliche).

mia khalifa attentati parigi facebook -1

è divertente che una così aspra critica al sistema si trovi in mezzo a pensieri come questi:

mia khalifa attentati parigi facebook - 2

Ovvero, solo foto di cibo

proprio come se non fosse successo nulla

e che l’attacco al narcisismo di chi si fa il selfie con la bandierina francese sia un più una catfight con un utente che un esegesi del modo in cui l’Occidente reagisce alle tragedie

In fondo Mia Khalifa è una star di PornHub, non di YouPorn.

youporn bandiera francese

0 commenti per “Mia Khalifa: la pornostar contro le foto profilo con la bandiera francese”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche