La brutta fine che ha fatto il social media manager di Melegatti

Dopo l’epic fail della foto omofoba

Ama il prossimo come te stesso, basta sia figo e dell'altro sesso melegatti frase omofoba 3

Chi ha pubblicato la foto dei cornetti con la scritta “Ama il prossimo come te stesso, basta sia figo e dell’altro sesso” sulla pagina Facebook di Melegatti? Non lo sapremo mai, anche perché è stato…licenziato, come annuncia l’azienda su Facebook:

Con riferimento al post di questa mattina, Melegatti S.p.A. chiarisce che la gestione della comunicazione sui social è…

Posted by Melegatti on Venerdì 20 novembre 2015

LA SHISTSTORM SULLA PAGINA DI MELEGATTI – Shitstorm sulla pagina Facebook di Melegatti dopo che Selvaggia Lucarelli ha pubblicato su Facebook la foto che il brand aveva postato per augurare il buongiorno ai fan. La foto incriminata recitava la frase: “Ama il prossimo come te stesso, basta sia figo e dell’altro sesso”. La Lucarelli ha presentato la foto così: “Amici di Melegatti, capisco che il Pandoro con la faccia di Scanu non sia stata l’idea migliore del secolo e di fronte all’ilarità delle rete vi siate chiesti come si potesse rimediare, ma ora buttarla sull’ode all’eterosessualità mi pare troppo. Tra Scanu e “la famiglia tradizionale” c’è un mondo di sfumature, raccontate quelle anzichè collezionare gaffe in tutti i luoghi e in tutti i laghi.”

Ama il prossimo come te stesso, basta sia figo e dell'altro sesso melegatti frase omofoba

 

Melegatti ha cancellato quasi immediatamente il post per sostituirlo con uno molto simile, ma con una frase che non offende i gay:

 

Ama il prossimo come te stesso, basta sia figo e dell'altro sesso melegatti frase omofoba 1

 

Ma le pesanti critiche a Melegatti sulla pagina non smettono di arrivare: il social media manager non deve star passando un bel momento, perché sta cancellando diversi commenti. Ad esempio quello qui sotto che non è più raggiungibile (provate qui)

Ama il prossimo come te stesso, basta sia figo e dell'altro sesso melegatti frase omofoba 4

 

Lavoro inutile. Tanto la shitstorm non si ferma: “Demenziale. A quale agenzia vi state appoggiando? Qual è l’obiettivo? Messaggio completamente fuori dal tempo. Ridicolo. Prima l’avete rimosso. Poi ne ha parlato la Lucarelli e lo ripubblicate. Mi sento offesa non per il messaggio, ma per il modo ignobile in cui state trattando questo mestiere e chi opera nel mondo della comunicazione.””Una azienda seria prenderebbe le distanze dall’autore di quel messaggio e da chi non ha controllato prima di metterlo online. Fate pandori e panettoni cazzo, queste sono cose che devono unire, non dividere! Fuori questi imbecilli dalla vostra azienda, ripulitevi subito e, visto che è quasi Natale, vi perdoneremo.”, “”Omofobia portatemi via!!!Dite la verità, Bauli vi ha comprato in segreto e cerca di farvi fallire non c’è altra spiegazione!!”.

Oltretutto è altamente probabile che l’errore sia stato fatto in “buona fede”, senza voler offendere nessuno. Come ha notato più di qualcuno la frase usata da Melegatti era un must dei diari scolastici anni ’80:

 

Ama il prossimo come te stesso, basta sia figo e dell'altro sesso melegatti frase omofoba 2

 

Provate a googlare “”Ama il prossimo come te stesso, basta sia figo e dell’altro sesso”, questo ad esempio è uno dei risultati:

 

Ama il prossimo come te stesso, basta sia figo e dell'altro sesso melegatti frase omofoba 5

 

 

 

Una leggerezza quindi, che però Melegatti sta pagando molto cara

Tags:

0 commenti per “La brutta fine che ha fatto il social media manager di Melegatti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche