Chi è quel verme che ti fa rimanere incinta?

Si chiama Ascaris Lumbricoides ed è un parassita intestinale che sembra essere in grado di influenzare positivamente l’insorgere di una gravidanza

verme parassita intestinale gravidanza fertilità - 1

Una ricerca pubblicata su Science ci rivela che alcuni parassiti intestinali potrebbero influenzare la fertilità delle donne. I ricercatori dell’Università della California di Santa Barbara hanno raccolto per nove anni i dati medici di 984 donne della tribù Tsimane nell’Amazzonia boliviana, considerate le donne più prolifiche del mondo (la media è di nove figli ciascuna).

Dai dati raccolti e successivamente esaminati è emerso che la responsabilità è di due diversi tipi di vermi. Bisogna intanto tenere in considerazione che le infezioni da parassiti intestinali sono piuttosto comuni tra gli Tsimane, sembra infatti che il 70% della popolazione ne sia affetto. A quanto pare sono proprio i simpatici vermi a condizionare l’incredibile fertilità delle donne Tsimane. Ad esempio un particolare tipo di vermi hookworm sarebbe il responsabile del ritardo nella prima gravidanza e anche nell’aumento del periodo che intercorre tra una gravidanza e la successiva. Al contrario i nematodi come l’Ascaris lumbricoides sono associati all’effetto opposto ovvero prima gravidanza precoce e intervalli più brevi tra le gravidanze. In questo modo quindi l’ascaris lumbricoides renderebbe le donne che lo ospitano più fertili rispetto alle altre o a quelle che ne sono prive.

verme parassita intestinale gravidanza fertilità - 2

Donne della tribù Tsimane

Secondo gli studiosi la differenza in termini di prolificità sarebbe piuttosto marcata: le donne del secondo gruppo (nel corso di una intera vita riproduttiva) possono avere due figli in più delle donne sane mentre le donne del primo gruppo addirittura tre figli in meno. Fin qui i risultati empirici, quanto alla spiegazione invece non gli studiosi non sono stati in grado di formularne una precisa ma ci sono alcune ipotesi. Quella più gettonata è che la presenza dei vermi e la conseguente reazione immunitaria dell’organismo ospite. I vermi “della fertilità” apparentemente sembrano essere in grado di stimolare la produzione di cellule di anticorpi che non danneggiano le cellule fecondate mentre quelle infettate da hookworm invece innescano la produzione di cellule che attaccano i patogeni e che rendono più difficile la sopravvivenza di un eventuale embrione. Gli studiosi californiani però, pur entusiasmati dalla scoperta che potrebbe portare allo sviluppo di nuovi farmaci contro la sterilità nelle donne, ci vanno cauti. Per il momento è solo stata osservata una correlazione e non è ancora detto che siano proprio i vermi, e non altri fattori ambientali o genetici della particolare comunità presa in esame a causare un aumento o una diminuzione della fertilità.

0 commenti per “Chi è quel verme che ti fa rimanere incinta?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche