Chi sono gli Aula 39, la band più odiata di Amici 15

Non piacciono a nessuno, sono il solito gruppo che prova tutti i talent e Alex Braga non è per niente contento della loro “risposta” artistica. È la fine?

aula 39 amici xfactor

Allievi ma non troppo, perché gli Aula 39 di Amici come già molti altri talenti in erba di questa edizione di Amici non sono proprio dei novellini. E la cosa non sembra andare giù ai fan del programma di Maria De Filippi. A X-Factor l’anno scorso Fedez li aveva definiti un insieme di colori primari che messi insieme danno vita a mille sfumature. Ma erano stati stroncati da Mika e salvati in extremis da un Morgan non molto convinto della performance. E a quanto pare anche il loro caposquadra che non li ha schierati nella sfida di sabato, lasciandoli in panchina.

DA X-FACTOR AD AMICI – Il percorso è sempre quello, ci provi con un talent, ti va male oppure benino quindi ci riprovi di nuovo con un altro. È possibile a questo punto immaginare intere “carriere artistiche” scandite dalla partecipazione ai diversi talent senza riuscire mai a sfondare. È la sindrome del genio incompreso: se quello che propongo non è piaciuto è colpa dei giudici che non mi hanno capito non mia. Ad X-Factor si sono presentati con un loro brano originale, per il quale avevano già girato anche un video patinatissimo.  Il tutto in appena due anni di attività. Sulla Stampa, non proprio il giornale della parrocchia, avevano pure ottenuto una recensione molto lusinghiera dove spiegavano di ispirarsi ai Lumineers (ma dai?) e di rispecchiarsi “nell’artista ribelle dell’Attimo Fuggente”. Chissà se qualcuno gli ha detto che fa una brutta fine. Il problema però non sono le fonti di ispirazione ma il fatto che gruppi vocali come gli Aula 39 si distinguono per una caratteristica fondamentale, sono mosci.

Ad Amici hanno perso qualcuno (non chiedetemi quale, sono uno in meno che a X-Factor ma sono tutti uguali) ma l’essenza rimane. Ed è questo il problema, non c’è stata evoluzione, a parte la dipartita di uno di loro lo stile, le sonorità e la performance sono rimaste sostanzialmente le stesse. Il prodotto Aula 39 era pronto e finito, chi li spinge spererà che prima o poi a furia di proporli piaceranno a qualcuno, magari per sbaglio mentre è distratto. Ma al momento nemmeno il pubblico di Amici sembra non aver capito il senso della presenza della boyband nella scuola di Maria De Filippi

aula 39 amici xfactor - 1

E le critiche non sono certo tenere, non sanno cantare, non sanno l’inglese, non sono coinvolgenti. Manca solo qualcuno che dica che sono da oratorio (cosa che in effetti non è molto lontana dalla verità)

aula 39 amici xfactor - 4

Nella puntata di oggi gli Aula 39 hanno letteralmente stuprato Paradise dei Coldplay. Poco male che è una delle canzoni più inutili della band di Chris Martin. Alex Braga però ha spiegato loro che non possono definirsi una boyband, perché non lo sono consigliando agli Aula 39 di smetterla di definirsi una “boyband atipica” e di iniziare a pensare di essere una band normalissima. E magari di cominciare anche a cantare in modo decente.

Tags:

Un commento per “Chi sono gli Aula 39, la band più odiata di Amici 15”

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Rubriche