La sorpresa del nuovo fratellino nascosto sotto l’albero di Natale

Cosa c’è di più meraviglioso di un bambino vero sotto l’albero? Guarderete cento volte la scena in cui le bimbe trovano il loro fratellino nuovo! Che facce!

fratellino

Una madre e un padre hanno sorpreso le loro tre figlie con la notizia di un nuovo bambino in famiglia e lo hanno fatto nel modo più adorabile. Courtney Solstad ha scritto su Facebook che la sua famiglia di cinque persone dava il benvenuto a Nathan. Le tre bambine erano eccitate al pensiero di avere un fratellino, e Chloe, una delle bambine, lo aveva anche scritto nelle sua letterina a Babbo Natale per averlo come regalo questo Natale. “Il desiderio di Chloe è diventato realtà” ha scritto la madre, che invece di dirlo semplicemente alle bambine ha deciso di nascondere il Nathan sotto l’albero di Natale ed ha filmato la loro reazione che potete vedere nel video pubblicato da BuzzFeed.

Guarda il video della sorpresa del nuovo fratellino in famiglia:

The girls knew nothing about Nathan until this. We met them at the door and told them that we had been out Christmas shopping and got them a gift to share…and it was under the tree! #Solstad6

Posted by Courtney Solstad on Sabato 5 dicembre 2015

“Le ragazze non sapevano niente di Nathan, fino a questo momento” ha scritto nella descrizione del video Courtney. “Gli abbiamo detto che eravamo stati fuori per lo shopping di Natale e che avevamo un regalo per loro e che era sotto l’albero”. La loro reazione è stata fantastica. Una delle bambine ha iniziato a piangere dalla felicità, un’altra è rimasta senza parole. Le bambine hanno iniziato letteralmente a saltare dalla gioia, e il loro sguardo pieno di felicità vi scalderà il cuore. Il video è stato condiviso su Facebook ed è stato riempito di commenti di congratulazioni e di auguri per il nuovo arrivato in famiglia.

Autore: Noemi Usai

Sono nata a Roma ho 21 anni e studio canto. E collaboro a Superstarz!

0 commenti per “La sorpresa del nuovo fratellino nascosto sotto l’albero di Natale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche