Sgarbi ha avuto un’ischemia cardiaca

Sgarbi racconta cosa gli è successo: “Se non mi fossi fermato sarei morto”

sgarbi malore infarto

Vittorio Sgarbi racconta alla Gazzetta di Modena che tipo di malore ha avuto e cosa è successo prima del ricovero e dell’intervento chirurgico al cuore:

“Se non mi fossi fermato a Modena adesso sarei morto”. Vittorio Sgarbi risponde al telefono alla Nuova Ferrara dal suo letto nel reparto di terapia intensiva del Policlinico di Modena. In viaggio con il suo autista da Brescia verso Bologna e Firenze ha accusato forti dolori al ventre, poi al petto, al braccio. Si è reso conto che i sintomi erano quelli dell’infarto. “Ho puntato sul policlinico della città emiliana e subito sono stato sottoposto all’intervento di angioplastica” .”Tre quarti d’ora. Sono già sveglio. Sto meglio. Ho grandi capacità reattive”. Dopo avere partecipato a Brescia a una manifestazione dedicata al Moretto e aver visitato due chiese alla 2 del mattino (è una sua passione), Sgarbi si è messo in viaggio verso Firenze. All’altezza di Mantova i primi sintomi. “Ho reclinato il sedile. Niente da fare Il dolore non passava”. Sull’autostrada, all’altezza di Carpi, la decisione di raggiungere il policlinico modenese. “Chi mi ha accolto stava vedendo una mia lezione d’arte su youtube. Sono stati bravi. Se non mi fossi fermato sarei morto”

In realtà l’esatta diagnosi del malore di Sgarbi è ischemia cardiaca come spiega l’Ansa:

Vittorio Sgarbi ha avuto un’ischemia del cuore, che è stata risolta con un intervento di angioplastica. Lo ha riferito il direttore del reparto di Cardiologia del Policlinico di Modena, prof.Giuseppe Boriani, nel bollettino medico diffuso in mattinata. “Il paziente è attualmente in buone condizioni – ha precisato Boriani – e dovrà rimanere a riposo alcuni giorni presso la Cardiologia per la convalescenza”

Vittorio Sgarbi, come annunciato dalla sua pagina Facebook, stanotte ha avuto un malore ed è stato sottoposto a un intervento chirurgico. Il critico d’arte, a quanto si è appreso, rientrava verso la capitale dopo aver partecipato ad un ‘galà’ di Natale al Teatro Grande di Brescia. Ora si trova in terapia intensiva:

Questa notte Vittorio Sgarbi, mentre era in viaggio con il suo autista da Brescia verso Roma, ha avuto un malore ed è stato ricoverato in ospedale a Modena, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico. Adesso è in terapia intensiva.
Le sue condizioni sono buone.
E’ stato lo stesso Sgarbi ad avvisare familiari e collaboratori.
Vi terremo aggiornati nelle prossime ore,
l’Ufficio Stampa

IL MALORE DI VITTORIO SGARBI – Ancora nulla si conosce sulla natura del malore di Vittorio Sgarbi. Nell’ottobre del 2012 Sgarbi fu vittima di un grave incidente stradale in cui il critico d’arte riportò diverse fratture e il suo autista subì un trauma toracico:

Grave incidente d’auto per Vittorio Sgarbi, la notte scorsa, nei pressi di Frosinone. Il critico d’arte ha riportato più fratture ad un braccio e nei prossimi giorni dovrà effettuare un intervento chirurgico al gomito.

Molto più gravi le condizioni dell’autista dell’auto che ha subìto un forte trauma toracico ed è in coma farmacologico. Nella notte è stato trasferito all’Umberto I di Roma.

Secondo le prime ricostruzioni, la vettura su cui viaggiava Sgarbi, nel tentativo di schivare uno pneumatico probabilmente caduto da un camion, è uscita fuori strada finendo la sua corsa contro un muretto. A chiamare i soccorsi i conducenti di un’auto che è passata pochi minuti dopo il grave incidente. Il critico d’arte, dopo l’ingessatura del braccio, ha voluto lasciare l’ospedale di Frosinone per raggiungere la sua abitazione a Roma e seguire da vicino le condizioni di salute del suo giovane collaboratore.

vittorio sgarbi malore ricoverato terapia intensiva

VITTORIO SGARBI RICOVERATO IN TERAPIA INTENSIVA A MODENA DOPO UN MALORE- Per Vittorio Sgarbi stanno arrivando auguri e frasi di incoraggiamento dalle sue amate “capre” che gli augurano una pronta guarigione dopo il malore: ” Vittorio, questo è il momento di alzare la voce. Parlo di quella voce interiore che anima il tuo sguardo e che ti ha spinto fin ora verso il concetto del – bello – come ideale. Alza la voce verso il malessere che ti scompiglia. Fai comprendere a questa voce ingiusta del corpo che hai ancora molte parole da dire”. ” Forza metti tutta la tua grinta per guarire noi abbiamo disogno di persone intelligenti come te .Io personalmente ho imparato conoscere l’ arte la storia del nostro paese attraverso te e ti sono grata .Fa che la tua intelligenza non ci abbandoni in mano a delle capre .Buona guarigione”. “Noi capre capre capre ti aspettiamo. Fai presto a riprendere la strada che da Modena va a Roma”. Prof coraggio!!! Lei è un lottatore e dimostri alle “capre” come ci si comporta!!! L’aspettavo a Somma Vesuviana”. “Non fare lo stronzo e sbrigati che noi capre abbiamo bisogno del caprone che sei.Salute illimitata”

Appena otto ore fa si era scagliato nuovamente contro l’albero di Natale di Urbino:

A Urbino è necessario ritrovare le palle. Di Natale.

Posted by Vittorio Sgarbi on Mercoledì 16 dicembre 2015

Tags:

0 commenti per “Sgarbi ha avuto un’ischemia cardiaca”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche