Il gabbiano fatto esplodere con un petardo legato al collo

Autori del gesto due pescatori sardi che potrebbero essere presto identificati

gabbiano kamikaze petardo sardegna - 1

Finalmente abbiamo una risposta alla domanda che si facevano Lucio Dalla e Francesco De Gregori nella loro famosa canzone quando si chiedevano come fanno i marinai con questa noia che li uccide. La risposta ci arriva dalla Sardegna, in un video postato su Facebook ieri da Fabio Casula e girato da due pescatori sardi a bordo di un peschereccio ed è: fanno esplodere le cose.

QUESTA MATTINA I COLLEGHI CARABINIERI HANNO SCOPERTO E DENUNCIATO GLI AUTORI DEL VILE GESTO CHE ABBIAMO VISTO TUTTI NEL VIDEO DA ME POSTATO. RINGRAZIO TUTTI PER LA CONDIVISIONE DEL VIDEO, A VOLTE FACEBOOK È UN GRANDE STRUMENTO. GRAZIE. 󾍇󾍇󾍇󾍇󾍇󾍇󾍇󾍇󾍇

Posted by Fabio Casula on Sunday, 3 January 2016

QUESTO È IL GABBIANO KAMIKAZE – I due pescatori, che a quanto è dato di sapere si trovavano a pochi chilometri dalle coste sarde nel tratto di costa che va da San Teodoro a La Caletta, hanno in mano un gabbiano al collo del quale hanno legato un petardo e lo presentano come “il gabbiano kamikaze”. L’intento è quello di “insegnare” all’animale che ha sbagliato a salire sulla barca. Dopo qualche tentativo di accendere la miccia (a quanto pare i due non avevano tenuto conto che il vento faceva spegnere la fiamma dell’accendino) l’animale “innescato” viene liberato e prende il volo per dirigersi verso il suo stormo. Dopo pochi istanti il gabbiano esplode a mezz’aria suscitando l’esultanza dei due pescatori. A quanto pare i Carabinieri di Siniscola hanno fatto scattare una denuncia si stanno adoperando per identificare gli autori del gesto. L’ipotesi di reato è quella prevista dall’articolo 544 bis del codice Penale che prevede una fino a due anni di carcere per chi, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale.

0 commenti per “Il gabbiano fatto esplodere con un petardo legato al collo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche