Ecco perché dovreste lasciare i peli pubici lì dove sono

A cosa servono i peli pubici e cosa si rischia a toglierli

peli pubici

Le persone spendono tempo, energia e soldi per depilare i loro genitali nel migliore dei modi. Perché dover rimuovere anche il più piccolo e ostinato dei peli? Sicuramente è tutto derivato dalle mode della società di oggi. I bikini, attrici e attori sempre e completamente depilate, ma potrebbe anche trattarsi di un desiderio di tornare bambini, di un errato modo di stare attenti all’igiene o anche di voler essere più attraenti per il proprio partner.

Se ci pensate però, la guerra contro i peli è una guerra persa in partenza. Non importa quanto sono costose le “armi” che usate, rasoi elettrici, strisce depilatorie, cerette dolorose, laser e chi più ne ha più ne metta, i peli ricresceranno sempre e comunque, vincendo. Forse perché, questa moda di depilarsi continuamente, in realtà fa solo del male al nostro corpo.

Come scrive Alternet, i peli pubici rimossi infiammano e irritano i follicoli, lasciando delle microscopiche ferite aperte. Questo può causare brutte irritazioni, che se combinate con l’ambiente caldo dei genitali possono trasformarsi in patologie ben più gravi. Non è così inusuale infatti trovare pustole infiammate giorni dopo essersi depilati, vero? Fare sesso in queste condizioni poi, mette ancora più a rischio i vostri genitali che sono terreno fertile per infezioni di qualsiasi tipo.

I peli pubici sono lì per uno scopo, proteggere i vostri genitali da irritazioni della pelle, ferite, per proteggervi dai batteri e da qualsiasi patologia indesiderata. I peli pubici non sono certo qualcosa di cui vergognarsi. È arrivato il momento di deporre le armi e di dichiarare una tregua e lasciare che i peli pubici rimangano dove siano.

Autore: Noemi Usai

Sono nata a Roma ho 21 anni e studio canto. E collaboro a Superstarz!

0 commenti per “Ecco perché dovreste lasciare i peli pubici lì dove sono”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche