“Ashley Olsen ha fatto sesso consenziente con il suo assassino”

La ragazza americana strangolata a Firenze morta per un gioco erotico? E c’è un sospettato

ashley olsen omicidio firenze - 4

Ci sarebbe una svolta nelle indagini sull’assassino di Ashley Olsen, la 35enne americana trovata morta, strangolata, nel proprio appartamento in via Santa Monica nel quartiere di Santo Spirito a Firenze: l’analisi dei filmati delle telecamere di sorveglianza, incrociata con le testimonianze di alcuni frequentatori del locale notturno Montecarla, hanno portato gli investigatori ad individuare un possibile sospettato.

ashley olsen omicidio firenze - 2
IL SOSPETTATO PER L’OMICIDIO DI ASHLEY OLSEN – Racconta il Messaggero:

l’assassino di Ashley Olsen ha un volto e forse un nome. Le telecamere del Comune che coprono quasi completamente le stradine attorno ai ponti sull’Arno l’hanno bloccato in un fermo immagine,anzi, in diversi fermo immagine. Lui e AshleyOlsen, lungo la strada che dal Montecarla porta a casa di lei, in via Santa Monaca 3. È quasi l’alba di venerdì 7 gennaio,ancora poche ore e la bella ragazza americana sarà uccisa, strangolata.Non è ancora andata a dama, quest’indagine, solo perché proprio sotto casa, proprio quando dovrebbero funzionare, le ultime telecamere sono posizionate dalla parte sbagliata: nessuno vedrà uscire o entrare né Ashley né l’assassino da quel portone. Ma potrebbe essere questione di ore:di quest’uomo si sa già tutto, un piccolo spacciatore di cocaina dell’Oltrarno, uno che la Squadra Mobile tiene d’occhio da tempo. Dove l’ha incontrato Ashley? Probabilmente proprio al Montecarla, il suo locale preferito,i tavolinetti neoclassici, la luce soffusa, quell’aria un po’maledetta che le piaceva tanto. E da lì si sono incamminati verso casa, poi chissà cosa è accaduto. Perché è arrivato a ucciderla?

ASHLEY OLSEN UCCISA PER UN GIOCO EROTICO? – Repubblica prova a spiegarlo:

Ashley Olsen non uscirà viva da casa. Il riscaldamento molto alto dell’appartamento rende complicato dire quando è avvenuta la morte. Comunque tra le 7 e le 13. Cosa succede nel monolocale dell’Oltrarno? L’uomo e la donna fanno sesso e i primi risultati dell’autopsia direbbero che è avvenuto in modo consenziente. Poi succede qualcosa. Un’esplosione di rabbia da parte di lui, una sua richiesta non soddisfatta, un gioco erotico. Impossibile dirlo al momento .Ashley non ha la forza e forse nemmeno il tempo per reagire. Nessuna colluttazione: quello la strangola, probabilmente con un cavo e comunque con qualcosa di sottile, come ha chiarito sempre il medico legale. Poi l’assassino scappa. Non è chiaro se prende il cellulare della vittima, che non si trova. La scientifica ha portato via dalla casa lacci e catenine, alla ricerca dell’arma del delitto. La procura non si sbilancia sull’eventuale presenza di droga nel monolocale, in particolare cocaina.

Tags:

0 commenti per ““Ashley Olsen ha fatto sesso consenziente con il suo assassino””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche