“Guardate come ero quando soffrivo di anoressia e pesavo 29 kg”

A Gemma avano dato solo 48 ore di vita

Gemma Walker (3)

Una donna anoressica a cui erano state date solo 48 ore di vita, ha pubblicato una foto su Instagram della sua ripresa dopo un miracoloso ricovero. A Gemma Walker è stata diagnosticata l’anoressia e la bulimia all’età di 14 anni, quando i dottori l’hanno avvertita che sarebbe morta senza gli adeguati trattamenti. La teenager è arrivata a pesare intorno ai 29 kg, negli ultimi sette anni Gemma è stata ricoverata tre volte in ospedale. Ora ha 22 anni e ha celebrato i suoi primi sei mesi da quando ha iniziato la sua ripresa e il lancio del suo nuovo business di prodotti di bellezza.

Gemma Walker (1)

La scorsa settimana Gemma ha pubblicato delle scioccanti foto del suo corpo scheletrico, come potete vedere nella gallery pubblicata dal Mirror. “È difficile per me riguardare quelle foto, non tanto per il ricordo del mio aspetto, ma dei miei sentimenti. Ogni foto che guardo mi ricorda esattamente come mi sentivo. Mi sentivo stupida, i giorni passavano e io speravo solamente di morire tranquillamente nel sonno. Io e la mia famiglia eravamo pronti alla mia morte”. Il padre di Gemma ha raccontato di come riguardare le foto della figlia durante il suo momento peggiore gli ricorda i momenti di dolore e costante angoscia. “Sono stati i momenti più duri e terrificanti delle nostre vite, andare a controllare ogni mattina per vedere se respirava ancora, se il suo cuore debole stava ancora battendo. Alcune notti restavamo accanto al suo letto, solo per stare con lei, non c’era nient’altro che potessimo fare”.

Gemma Walker (3)

Quando Gemma ha deciso di fare i primi passi per riprendersi, ha sofferto della “reefindg syndrome”, nella quale si ingozzava per riprendere peso, ha anche consumato 6500 calorie in soli venti minuti. Tutto quel cibo le ha causato persino allucinazioni. “Il mio ricovero è stato davvero traumatico. Ho preso peso molto rapidamente, in meno di sette mesi ho preso 40 g, anche se stavo meglio fisicamente, ero al mio peggio mentalmente. Le persone pensano che ho combattuto l’anoressia perché sto meglio fisicamente.”

Gemma Walker (7)

Gemma ha ringraziato i suoi genitori e il suo ragazzo per averla aiutata a sconfiggere la malattia. Suo padre l’ha anche incoraggiata a scrivere una lettera d’addio all’anoressia. “Il mio fidanzato è stato incredibile, mi ha supportato sempre e onestamente è la ragione per cui sono ancora viva. Anche i miei fantastici genitori sono da ringraziare. Sono tutto per me, solo ora realizzo quanto sono incredibili e amorevoli. Sono la versione più felice di me, come non lo sono mai stata ed è una fantastica e surreale sensazione”.

SuperstarzGallery clicca per ingrandire le immagini

Autore: Noemi Usai

Sono nata a Roma ho 21 anni e studio canto. E collaboro a Superstarz!

0 commenti per ““Guardate come ero quando soffrivo di anoressia e pesavo 29 kg””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche