Perché WhatsApp torna ad essere gratis

Finalmente potrete smettervi di lamentarvi di dover pagare ben 89 centesimi all’anno per usare una app senza pubblicità. E per il rimborso per coloro che hanno già rinnovato l’abbonamento…

whatsapp gratis - 4

È tutto vero, non si tratta di una bufala. L’annuncio è stato dato sul blog ufficiale di WhatsApp, il popolare sistema di messaggistica torna ad essere gratuito. Il motivo? Quelli di WhatsApp dicono di essersi accorti che il sistema di pagamento presentava diversi inconvenienti per molti utenti: ad esempio non tutti hanno una carta di credito. Allo scadere del primo anno gratuito questi utenti avrebbero rischiato di non poter utilizzare WhatsApp e di perdere i contatti con i propri amici. Ma come sono premurosi. In realtà probabilmente la app sentiva il fiato sul collo di Telegram che è una app completamente gratuita che consente agli utenti di fare le stesse cose se non di più.

whatsapp gratis - 5

WhatsApp torna a sfidare Facebook? (Mark Zuckerberg on stage at Facebook’s F8 Developers Conference 2015 credits: Maurizio Pesce via Flickr.com)

 

CI SARÀ LA PUBBLICITÀ SU WHATSAPP? – Come sappiamo tutti uno dei motivi per cui WhatsApp era a pagamento era per poter evitare che le nostre chat venissero invase da fastidiosi ads e banner pubblicitari. Ma ora che il sistema di messaggistica ritornerà gratuito significa che i nostri schermi pulluleranno di pubblicità? A quanto pare, stando a quello che dice il blog ufficiale, le cose non dovrebbero essere così, sono allo studio infatti misteriose soluzioni che consentiranno a WhatsApp di raccogliere soldi senza farci spammare dagli inserzionisti. Il blog fa riferimento ad applicazioni aggiuntive tramite le quali potremmo comunicare – ad esempio – direttamente con la nostra banca in caso di smarrimento o furto della carta di credito o del bancomat. Non è chiaro se a pagare il servizio sarà la banca (e quindi i clienti, e quindi noi) o saremo noi utenti a pagare per installare questa caratteristica aggiuntiva. Per il momento l’unica cosa certa è che la “tassa” come la hanno chiamata certi giornali da 0.89 euro non dovrà più essere corrisposta per poter usufruire del servizio.

whatsapp gratis - 3

COME MAI WHATSAPP TORNA GRATIS? – Qual è il motivo di questa svolta? Certo WhatsApp ci può raccontare la storia di essere preoccupato che alcuni clienti si trovassero nell’impossibilità di poter pagare il costo annuale per l’iscrizione  con la carta di credito (problema che c’era fin dall’inizio) ma non è da escludere che l’intenzione di sfondare in paesi in via di sviluppo, dove il metodo delle transazioni elettroniche è forse meno diffuso abbia avuto la meglio (ad ogni modo si poteva pagare anche via PayPal). Sicuramente la presenza di concorrenti che non fanno pagare nulla ha inciso di più, come anche il fatto che WhatsApp sia stata acquista da Facebook per circa venti miliardi di dollari a ottobre 2014. Facebook però è gratis perché la società di Zuckerberg mette in vendita spazi commerciali sul social network, cosa che WhatsApp ha detto di non voler fare, almeno per ora. Eppure il modello di business a cui si ispira è chiaramente quello di Facebook, non a caso un diretto concorrente di WhatsApp è proprio Messenger di Facebook. Ecco quindi che iniziano le teorie della cospirazione. C’è chi dice che ora la messaggistica di WhatsApp verrà integrata all’interno di Facebook, cosa che non ha molto senso perché molti utenti di WhatsApp non hanno o non utilizzano Facebook, per non parlare di coloro che pur avendo Facebook non hanno comunicato a Mark il proprio numero di cellulare, né intendono farlo.

whatsapp gratis - 2

 

Diversa è la questione di coloro che hanno già pagato la sottoscrizione a WhatsApp magari rinnovandola per più di un anno. Al momento del rinnovo infatti era possibile se estendere l’abbonamento per un solo anno o per più anni. E non c’è dubbio che in molti, per togliersi il pensiero, abbiano rinnovato per più di due anni. Che fine faranno i soldi già pagati a Whatsapp? Verranno rimborsati? Stando a quanto riporta Recode per coloro che hanno pagato anticipatamente il rinnovo dell’abbonamento non è previsto alcun rimborso.

0 commenti per “Perché WhatsApp torna ad essere gratis”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche