Chi c’è dietro le Random Gif che hanno infestato Facebook

Tutte quelle belle gif animate cominciano a fare sentire il loro peso sui server, e il creatore del sito ha deciso di chiedere le donazioni degli utenti

gif random inventore chi è - 3

Kunuch Chutmongkolporn, questo nome probabilmente non vi dirà nulla ma in realtà è l’uomo che si cela dietro la moda del momento, quella delle random gif con le quali si può fare una specie di roulette con quiz e indovinelli e scoprire il proprio destino, la bestemmia preferita o quale personaggio di Harry Potter siamo realmente. Un giochino simpatico che sta dilagando su Facebook in queste settimane. Il gentile Kunuch, da Bangkok, è un ragazzo come tanti, magari un po’ annoiato che ad un certo punto ha deciso di mettere su un sitarello per consentire a tutti noi pigroni di poter creare il proprio elenco personalizzato.

gif random inventore chi è - 1

Tutto era cominciato con una semplice gif, quella che invitava gli utenti a sfidarsi per stopparla sul numero 678. Da allora il giochino si è evoluto e in molti sono andati sul sito di Kunuch Chutmongkolporn per creare le proprie giffine e condividerle con amici e parenti tutti. Per chi non lo sapesse il sito dove poter creare le gif animate è gif.splendith.com e come tutte le cose dell’Internet sembra gratis ma – a causa dell’enorme mole di gif create – il suo costo non è più sostenibile per una persona sola. Ed è per questo che Kunuch si è visto  – costretto dal suo stesso inaspettato successo – a inserire il form per poter donare qualche dollaro al mantenimento del sito. In fondo così tanto lol merita anche una ricompensa no? Chissà se tra le migliaia di persone che stanno usando il sito in questi giorni qualcuno si ricorderà di contribuire. Al momento sono già state create 221,598 immagini, chissà quante ne potrà sopportare il server dove è caricato il sito. E chissà quanto ci potrà guadagnare Kunuch (non molto mi sa)

 

gif random inventore chi è - 2

0 commenti per “Chi c’è dietro le Random Gif che hanno infestato Facebook”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche