Pippo: il gatto di 20 anni salvato tra le macerie a Lungotevere Flaminio

Quando gli inquilini della palazzina crollata a Roma a Lungotevere Flaminio erano stati evacuati, il micio era rimasto dentro l’edificio. Ma…

lungotevere flaminio

Questa mattina intorno alle 10, dopo il crollo nella palazzina di lungotevere Flaminio a Roma, quando tutti gli inquilini erano stati già evacuati, due vigili del fuoco sono saliti al sesto piano e hanno messo in salvo un gatto di 20 anni mettendolo nel trasportino in riconsegnandolo alla proprietaria che li ha ringraziati con immensa gioia.

 

PIPPO: IL GATTO ESTRATTO VIVO TRA LE MACERIE DELLA PALAZZINA A LUNGOTEVERE FLAMINIOIl Messaggero ci racconta qualche dettaglio in più:

Ventuno anni, lungo pelo morbido, un muso spaventato: i vigili del fuoco lo hanno tratto in salvo dalle macerie dell’edificio di lungotevere Flaminio 70 crollato. Pippo, il gatto di una condomina, un esemplare di “Sacro di Birmania” è diventato un po’ il simbolo di questa tragedia scampata. A venire a recuperarlo, in un trasportino chiaro, i parenti dei padroni dell’animale. «È dei miei suoceri – ha detto un ragazzo accarezzandogli il naso attraverso le sbarre della gabbietta – è molto spaventato, poverino». L’uomo ha poi messo in auto l’animale, portandolo via.

Non sappiamo come è fatto Pippo, ma i colleghi della sua razza sono dei “bruttini” così:

pippo gatto lungotevere flaminio

0 commenti per “Pippo: il gatto di 20 anni salvato tra le macerie a Lungotevere Flaminio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche