Annalisa: il diluvio universale è un fiume di parole

Seconda esperienza al Festival di Sanremo per l’ex-alunna di Amici che quest’anno viene indicata tra le favorite per la vittoria

annalisa il diluvio universale sanremo 2016 testo -2

Annalisa Scarrone, in arte Annalisa, torna a Sanremo tre anni dopo il suo debutto con Scintille e Non so ballare (quest’ultima scritta da Ermal Meta uno dei giovani in gara quest’anno) con la speranza però di fare meglio di quel nono posto del 2013. A Sanremo 2016 Annalisa canterà Il diluvio universale e secondo molti è una delle favorite alla vittoria finale. E visto il livello delle canzoni in gara ieri sera forse le speranze sono ben riposte. Annalisa, così come Dear Jack, Valerio Scanu, Alessio Bernabei e Deborah Iurato (ovvero un quarto dei Big in gara) è uscita dalla scuola di Amici di Maria De Filippi. E anche a lei Maria non ha voluto far mancare il suo augurio e la sua benedizione per l’avventura del Festivalone.

annalisa il diluvio universale sanremo 2016 testo -1

ANNALISA È LA FAVORITA? – Annalisa si esibirà questa sera, secondo la scaletta ufficiale dovrebbe salire sul palco dell’Ariston per penultima, dopo Neffa e prima degli Zero Assoluto. Il podio sul quale Annalisa siede è per ora tutto virtuale ed è semplicemente il frutto di un’analisi incrociata delle ricerche effettuate su Bing. Secondo questa particolare classifica Annalisa sarebbe quella più “cercata” sul motore di ricerca, seguita da Noemi e dalla coppia Deborah Iurato e Giovanni Caccamo. Per i bookmaker invece Annalisa non sarebbe la favorita per la vittoria ma viene in ogni caso data tra i primi tre dai principali siti di scommesse. Ma veniamo alla canzone:  Il diluvio universale è un diluvio di parole che parla di un amore. La canzone segna una svolta nella carriera di Annalisa che ora ha manifestato l’intenzione di scrivere da sé i suoi testi. Questo Sanremo quindi sarà diverso dal precedente perché Annalisa porta una canzone che è veramente “sua” (almeno in parte) e non una cucitale addosso da altri. Un flusso di coscienza, così l’ha definito, nel quale vuole raccontare una sua esperienza vissuta davvero.

L’amore non è una colpa
Non è un mistero
Non è una scelta
Non è un pensiero

L’amore quello dei film
L’amore del “che segno sei?…”
C’è affinità, un aperitivo, chissà se mai…
Magari…qualcosa…qualcosa succederà

L’amore di questa notte
Non conta niente,
Anzi, sia maledetto
E maledettamente

Io non tornerò
Perché non hai futuro
E io ha già poco tempo per me stessa,
Figuriamoci per gente come te

E intanto prendo questa metropolitana
L’unica che sorride è una puttana

E allora io preferisco sognare
Perché è così, è così, io lo so
Che mi lascio andare
E tu, che resti l’unico al mondo

Come una stanza da rifare,
Resti immobile all’altare,
Sei una canzone che non ho
Mai saputo cantare

L’amore succederà
O forse è già successo
Ma tu non l’hai visto
E lo vedi solo adesso

Ma stasera rimango a casa
A cucinare la vita
Come fosse un buon piatto da buffet

L’unica che sorride è una puttana

E allora io preferisco sognare
Perché è così, è così, io lo so
Che mi lascio andare
E tu, che resti l’unico al mondo

Come una stanza da rifare,
Resti immobile all’altare,
Sei una canzone che non ho
Mai saputo cantare

L’amore succederà
O forse è già successo
Ma tu non l’hai visto
E lo vedi solo adesso

Ma stasera rimango a casa
A cucinare la vita
Come fosse un buon piatto da buffet

Lo so…l’amore è spudorato
L’amore è egoista
L’amore è un atto di necessità di te

E mentre sfoglio un altro stupido giornale
Penso che in fondo sia tutto regolare

E intanto io preferisco sognare
Perché è così, è così, io lo so
Che mi lascio andare

E allora io preferisco sognare
Perché da qui la realtà si nasconde meglio che
Sotto il diluvio universale
E tu, dall’altra parte del mondo

Come una stanza da rifare,
resti immobile all’altare,
sei la canzone che non ho
mai saputo cantare.

Probabilmente anche l’amore per Annalisa è universale e forse anche lei mostrerà i nastri arcobaleno come hanno fatto ieri sera Noemi, Arisa e Irene Fornaciari e Enrico Ruggeri. Qualche tempo fa Annalisa aveva condiviso su Facebook l’appello di #SvegliatItalia

È ora! 󾮖

Posted by Annalisa on Saturday, 23 January 2016

Tags:

0 commenti per “Annalisa: il diluvio universale è un fiume di parole”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche