Valerio Scanu torna a Sanremo con Finalmente Piove

La canzone è scritta dal Prof. di Amici Fabrizio Moro e per l’Artista si tratta del Sanremo della maturità. E anche Maria è convinta che il ragazzo sia molto cresciuto

Valerio Scanu giurato ballando con le stelle

Valerio Scanu torna a Sanremo sei anni dopo la vittoria del 2010 con una canzone scritta da Fabrizio Moro ovvero uno dei professori di Amici, il talent che l’ha lanciato nel mondo della musica nell’ormai lontano 2008. Da Amici 8 ad oggi ne è passata di acqua sotto i ponti e Valerio dopo aver visitato tutti i laghi e tutti i luoghi si è concesso nel 2015 anche una pausa – non proprio rilassante – sull’Isola dei Famosi. Ciononostante Maria non gli ha fatto mancare la sua benedizione particolare, dicendo che il ragazzo è cresciuto umanamente e professionalmente. Manca giusto un “è bravo ma non si applica” e sarebbe stata la frase perfetta.

valerio scanu finalmente piove sanremo 2016 testo -1

FINALMENTE PIOVE, IL TESTO DELLA CANZONE DI VALERIO SCANU – Finalmente piove, su i nostri vólti silvani, piove su le nostre mani ignude, su i nostri vestimenti leggieri, su i freschi pensieri che l’anima schiude novella, su la favola bella che ieri t’illuse, che oggi m’illude. Magnifico il testo scritto da Gabriele D’Annuncio per Fabrizio Moro per Valerio Scanu. OH WAIT il testo della canzone è un altro, ma la pioggia e il suo rumore accompagnano lo stesso la fine di un’amore dove “lei”ovviamente non ha capito nulla di lui e alla fine tutta la storia d’amore è stata solo un’illusione. Originale!

Qualcuno è già partito è andato via senza lasciare traccia
Qualcuno è ritornato per metterci la faccia
Qualcuno si è sentito male per i troppi vizi
Qualcuno ha perso la partita ma non ha subito i fischi
Qualcuno non ha mai provato amore nel suo vivere
Oppure lo ha trovato ma non lo sa descrivere…
No tu non hai, tu non hai, tu non hai capito
No, tu non hai, tu non mi hai capito mai
Finalmente piove e il suo rumore non se ne va
Ma le mie parole le puoi capire
Senza dirtele in faccia
Le ho riflesse negli occhi
Le ho descritte negli attimi più ingenui di una storia che sta per finire
Qualcuno è andato avanti e poi è tornato al punto di partenza
Perché si è accorto in tempo che non aveva resistenza
No tu non hai, tu non hai, tu non hai capito
No, tu non hai, tu non mi hai capito mai
Finalmente piove e il suo rumore non se ne va
Ma le mie parole, le puoi capire
Senza dirtele in faccia
Le ho riflesse negli occhi
Le ho descritte negli attimi più ingenui di una storia che sta per finire
No tu non hai, tu non hai, tu non hai capito
No, tu non hai, tu non mi hai capito mai
Senza dirtele in faccia
Le ho riflesse negli occhi
Le ho descritte negli attimi più ingenui di una storia che sta per finire
Come un film d’autore o una canzone che se ne va

Valerio Scanu ha detto che questo suo ritorno al Festival è all’insegna della maturità e giunge alla fine del classico lungo periodo di analisi interiore. Sarà per questo che ieri ha detto che quelli che vanno al Family Day sono retrogradi e che la manifestazione è “roba medievale” perché “nel 2016 dobbiamo avere tutti gli stessi diritti e gli stessi doveri”.  Che sia la volta buona?

valerio scanu finalmente piove sanremo 2016 testo - 2

Tags:

0 commenti per “Valerio Scanu torna a Sanremo con Finalmente Piove”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche