Francesco Gabbani: il vincitore di Sanremo Nuove Proposte

Francesco Gabbani: il vincitore di Sanremo giovani

Francesco Gabbani vincitore Sanremo giovani

Francesco Gabbani, è il vincitore della categoria Nuove Proposte di Sanremo 2016. Al secondo posto si è piazzata Chiara Dello Iacovo, al terzo Ermal Meta e al quarto Mahmood. – Francesco Gabbani ha accolto in lacrime la proclamazione come vincitore delle Nuove Proposte del Festival di Sanremo. “E’ la dimostrazione che con la passione e la perseveranza verso l’obiettivo – ha detto il cantautore toscano, 34 anni – prima o poi le soddisfazioni arrivano”. Francesco Gabbani vince anche il premio della Critica “Mia Martini” per la sezione Nuove proposte, assegnato dalla Sala stampa, con la canzone Amen. Su 105 voti validi, ventisette sono andati a Gabbani, 21 a Cecile, 16 per Chiara Dello Iacovo ed Ermal Meta, 13 a Miele, 7 a Mahmood e 5 a Irama.

Francesco Gabbani: il vincitore di Sanremo Nuove Proposte VIDEO

FRANCESCO GABBANI IL VINCITORE DI SANREMO NUOVE PROPOSTE – Benvenuti al consueto appuntamento con le Nuove Proposte della sessantaseiesima edizione del Festival di Sanremo. Siamo giunti al terzo giovane in gara a Sanremo 2016: Francesco Gabbani, in arte Francesco Gabbani (e almeno non abbiamo astrusi nomi d’arte). Classe 1982, da Carrara Francesco Gabbani si presenta a Sanremo con Amen, un bel brano, che purtroppo ha il difetto di non parlare d’amore ma dei classici “temi impegnati” (almeno per la kermesse canora sanremese) e che quindi avrà poche chance di vittoria.

MA COSA CI FA AMEN A SANREMO? – Francesco Gabbani propone finalmente un sound più contemporaneo, non certo avanguardista, ma ricordiamoci che la canzone deve andare a Sanremo. Una canzone con un po’ di tiro con dei bei syntoni alla Cvrches che tanto piacciono a quelli che tanti anni fa ascoltavano i Bluvertigo (che guardacaso sono in gara quest’anno tra i big). Un po’ Battiato, un po’ Giovanni Lindo Ferretti tanto per gradire un po’ di misticismo sì ma guardato con una certa ironia e distacco. A cosa può puntare Gabbani a Sanremo? Magari a qualche premio della critica, ma difficilmente il pubblico sanremese sarà in grado di spingerlo con il televoto. Ma forse è giusto così perché Sanremo è Sanremo e così deve essere. Non vorrete mica privarci delle tradizioni religiose del paese? Poi non è che Gabbani sia proprio quello di Amen, perché se ascoltiamo gli altri suoi pezzi, vediamo che è molto più nazionalpopolare di così (almeno per quanto riguarda le sonorità).

LA CANZONE PER LA RAFFA NAZIONALE – Quindi ci tocca trattenere un po’ l’entusiasmo. Ma se non altro Gabbani il palco dell’Ariston se l’è sudato: la sua prima band – i Trikobalto – ha inciso due album (uno prodotto dai Planet Funk) e con loro si è esibito sul palco del Heineken Jammin’ Festival, aprendo i concerti degli Oasis e Stereophonics. Proprio con i Trikobalto Francesco ha provato ad entrare nella categoria giovani di Sanremo, nel 2010, ma senza successo. Nel frattempo Gabbani ha scritto anche una canzone per l’intramontabile Raffaella Carrà. Non male dai.

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “Francesco Gabbani: il vincitore di Sanremo Nuove Proposte”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche