La stecca dei Dear Jack a Sanremo – VIDEO

stecca dear jack sanremo

I Dear Jack nella serata di ieri a Sanremo hanno riproposto “Mezzo respiro”, confermando però le posizioni di retrovia in classifica: la band infatti è a rischio eliminazione. Colpa della stecca clamorosa  presa durante l’esibizione dal nuovo cantante del gruppo, Leiner Riflessi? Se qualcuno non l’avesse notata a rigirare il coltello nella piaga ci ha pensato la  Gialappa’s nel Dopo Festival, che, subito dopo la chiusura della diretta dall’Ariston, l’ha rimontata in un video

La stecca dei Dear Jack a Sanremo – VIDEO

La stecca dei Dear Jack a Sanremo di superstarz_com
 



I DEAR JACK A SANREMO
– Piaceranno ancora alle ragazzine ora che Alessio Bernabei se ne è andato è stato cacciato dal gruppo perché rompeva troppo le palle? Ma sì, tanto cosa vuoi che capiscano in preda alla tempesta ormonale. E cosa c’è di meglio che Sanremo per dimostrare alle fan che i “Dear Jack 2.0” sono ancora i più fighetti che ci sono? Niente. Cioè, ci sarebbe l’idea di fare bella musica o anche solo di vincere Sanremo ma questi sono solo dettagli. Ah, giusto per far impazzire le ragazzine Bernabei ha pensato bene di partecipare anche lui alla competizione canora (tra i BIG!1), si prevedono drammi adolescenziali in piena regola.

dear jack mezzo respiro sanremo 2016 testo -1

I Dear Jack fuori dall’Ariston questo pomeriggio

 

Per fortuna però il gruppo e il loro ex-cantante non si incontreranno sul palco durante la stessa serata. I Dear Jack si esibiranno infatti domani sera mentre Bernabei calcherà il palco dell’Ariston il giorno dopo, mercoledì 10. Inevitabile in ogni caso per gli ex-compagni di classe di Amici incontrarsi nel backstage tra una prova e l’altra, soprattutto quando la competizione entrerà nel vivo. Ma naturalmente tutti si comportano da professionisti e nessuno osa dire qualcosa di cattivo sugli altri, però intanto il brando di Sanremo Mezzo Respiro è firmato proprio dal cantante che è andato a sostituire Bernabei, ovvero Leiner Riflessi. Nel frattempo i Dear Jack incassano l’importante e prezioso sostegno di Gigi D’Alessio

Ah già i Dear Jack vanno a Sanremo per cantare e quindi ci tocca parlare del testo di Mezzo Respiro, che non è altro che una canzone che probabilmente diventerà la colonna sonora della prossima campagna estiva del Cornetto Algida. Mezzo Respiro è evidentemente un brano che parla di una trombamicizia, però nessuno dei due vuole confessare al partner di non essere minimamente interessato a qualcosa di più quindi tanto vale passare un’ultima notte assieme che domani c’è quel tipo/a della 4ª C che ci ha chiesti di uscire e poi forse il prossimo fine settimana ho casa libera e non ho voglia di passarlo con te. E in ogni caso dai, apposto così, amici come prima è stata una fortuna.

Passeremo questa notte senza graffi sulla faccia
Proveremo a dirci basta, solo dirci
Che non ne vale la pena
Rifarò tutti i bagagli, per riempirli dei miei sbagli
Qualche gioco di parole sarà la soluzione
Per sentirmi meno male
Mezzo respiro ancora
Soltanto mezzo respiro ancora
Per dare un senso ai ricordi
Per un passo in avanti
Perché odiarci non serve più
Passeremo questa notte senza dirci quasi niente
Che il silenzio certe volte è solo voglia di carezze
Dimmi che andrà tutto bene
Ti ritroverò per sempre tra le frasi senza tempo
Dietro un angolo del cuore, cicatrice di un inverno
Che ora sembra non finire mai
Mezzo respiro ancora
Soltanto mezzo respiro ancora
Per dare un senso ai ricordi
Per un passo in avanti
Perché odiarci non serve più
Mezzo respiro ancora
Soltanto mezzo respiro un’ora
Tra una promessa sospesa, l’ultimo sguardo d’intesa
Mezzo respiro
Prima di dirci addio
Mezzo respiro ed io, ed io
Adesso proverò a convincermi
Forse a non illudermi
A dirmi che è meglio così
Mezzo respiro ancora
Soltanto mezzo respiro ancora
Per dare un senso ai ricordi
Per un passo in avanti
Perché odiarci non serve più
Mezzo respiro ancora
Soltanto mezzo respiro un’ora
Tra una promessa sospesa, l’ultimo sguardo d’intesa
Prima di dirci addio
Mezzo respiro

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “La stecca dei Dear Jack a Sanremo – VIDEO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche