Gli Stadio vincono Sanremo e tifano per le unioni civili

La canzone vincitrice della 66/a edizione del festival di Sanremo, ‘Un giorno mi dirai’, era stata scartata l’anno scorso

stadio un giorno mi dirai sanremo

“La legge sulle unioni civili deve essere approvata il più presto possibile. La famiglia ha valore nel momento in cui è famiglia, di persone che scelgono di stare insieme. E deve essere equiparata alla famiglia tradizionale”. Così Gaetano Curreri, leader degli Stadio che hanno vinto al festival di Sanremo con il brano Un giorno mi dirai dedicato alla genitorialità. “Il fatto di non aver indossato i nastri arcobaleno, non vuol dire che non la pensiamo così”.

Un giorno mi dirai: la canzone degli Stadio vincitrice di Sanremo

GLI STADIO VINCONO SANREMO – “Non avremmo mai pensato di vincere il Festival di Sanremo”, ha commentato ancora sul palco Gaetano Curreri. Mentre Francesca Michielin ha citato Jovanotti: “Sono una ragazza fortunata”. “Evviva!”, ha gridato Giovanni Caccamo entrando con Deborah Iurato in sala stampa per la conferenza stampa notturna dei vincitori. Queste le reazioni ‘a caldo’ degli artisti saliti sulpodio di Sanremo 2016. Gli Stadio si sono aggiudicati altri tre premi: il Premio Bigazzi per la miglior musica, il Premio della Sala Stampa Radio e il premio per la miglior cover del giovedì sera. Ironia della sorte il pezzo con cui gli Stadio hanno vinto era stato scartato lo scorso anno dal festival. “Ma era molto diverso da questa versione -ha spiegato Curreri- era un provino. E poi l’anno scorso non eravamo così convinti perché non avevamo l’album pronto. Adesso il disco c’è ed è bellissimo, quindi è stato molto meglio venire al festival quest’anno”

LA CANZONE SCARTATA – La canzone vincitrice della 66/a edizione del festival di Sanremo, ‘Un giorno mi dirai’, era stata scartata dalla rosa dei Big in gara nell’edizione 2015, sempre con Carlo Conti presentatore e direttore artistico. A rivelarlo, in conferenza stampa, è stato Gaetano Curreri, leader della storica band. “Il provino non aveva il sound Stadio – ha spiegato Curreri – il testo era lo stesso, ma il suono non era costruito come nella versione di quest’anno. Non avevamo un disco pronto e saremmo stati costretti a una compilation. Nel frattempo ha preso forma anche un concept album di inediti. Per noi essere venuti quest’anno è stato veramente importante”

UN GIORNO MI DIRAI – TESTO

Un giorno ti dirò
Che ho rinunciato alla mia felicità per te
E tu riderai, riderai, e tu riderai di me
Un giorno ti dirò
Che ti volevo bene più di me
E tu riderai, riderai, tu riderai di me
E mi dirai che un padre
Non deve piangere mai
Non deve piangere mai
E mi dirai che un uomo
Deve sapere difendersi…
Un giorno ti dirò
Che ho rinunciato agli occhi suoi per te
E tu non capirai, e mi chiederai… perché?
E mi dirai che un padre
Non deve piangere mai
Non deve arrendersi mai
Tu mi dirai che un uomo
Deve sapere proteggersi…
Un giorno mi dirai
Che un uomo ti ha lasciata e che non sai
Più come fare a respirare, a continuare a vivere
Io ti dirò che un uomo
Può anche sbagliare lo sai
Si può sbagliare lo sai
Ma che se era vero amore
E’ stato meglio comunque viverlo
Ma tu non mi ascolterai
Già so che tu non mi capirai
E non mi crederai
Piangendo tu
Mi stringerai.

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “Gli Stadio vincono Sanremo e tifano per le unioni civili”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche