La finta guerra tra Roma fa schifo e Brigata Togliatti

Dove scopriamo che Roma fa schifo è una delle pagine di degrado (e non sul degrado) come Welcome to Favelas e Brigata Togliatti

roma fa schifo brigata togliatti - 5

È guerra aperta tra Roma fa schifo e Brigata Togliatti. Il primo è il noto sito/pagina Facebook di guardoni che osservano lo schifo della Capitale per poter dire che si stava meglio quando si stava meglio. Il secondo è il gruppo segreto, emanazione della pagina Facebook Welcome to Togliatti dove guardoni e puttanieri osservano lo schifo della Capitale (e dell’Italia) per farsi una sega. Motivo del contendere? Gli adesivi che alcuni degli utenti di Brigata Togliatti hanno fatto stampare e stanno appiccicando in giro per Roma. Per Massimiliano Tonelli, fondatore di RFS, questa è la massima espressione del degrado urbano.

roma fa schifo brigata togliatti - 1

DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA – Insomma, sono due pagine che vivono dello stesso tipo di materiale e di sentimenti, pur polarizzati in senso opposto: il sottile piacere e godimento nel guardare qualcosa di brutto, di pornografico, di “disgustoso” (questo solo se siete su Internet da meno di un mese). Per la verità Welcome to Togliatti non è nemmeno l’unica pagina del genere, ci sono altri gruppi segreti simili per ogni pagina sul “degrado” come ad esempio Welcome to Favelas. Succede spesso che video e foto diffusi dalle pagine del degradoland finiscano su Roma fai schifo, un esempio? Il vello della pecora abbandonato in un cassonetto poco fuori Roma, ripreso da Welcome to Favelas è finito pure su Roma fa schifo e le reazioni dei commentatori non sono poi così differenti. Perché entrambi i gruppi fanno leva sul sentimento stuporoso di contemplazione dell’orrore così vicino a noi e a portata di click che ha segnato una certa storia dell’Internet. Ma la sostanza dei contenuti non cambia, cambia solo la chiave di lettura. Ecco Roma fa Schifo qualche ora fa:

roma fa schifo brigata togliatti - 4

Ed ecco un post analogo di Welcome to Favelas

roma fa schifo brigata togliatti - 3

 

TUTTE E DUE FANNO DEL DEGRADO LA LORO RAGION D’ESSERE – Un tempo (non troppi anni fa a dire la verità) per parlare dei pericoli delle nuove tecnologie informatica tutti avevano paura dei pedofili che potevano stuprare i nostri figli con il mouse. Poi ci si è fatti più pragmatici quindi si è iniziato a parlare di siti come Rotten e 4Chan come epicentro dello schifo dell’Internet: non a caso una board di 4chan era definita “the butthole of the Internet“. Poi, sempre con un certo ritardo, i giornali e l’opinione pubblica che c’era una Rete ancora più pericolosa dove si potevano trovare armi, droghe e immagini proibite: era l’alba del Deep Web e del Dark Web (che sono due cose diverse ma per i giornali non fa differenza). Ma ci sono persone che non sanno l’inglese e ora invece queste cose si trovano tranquillamente su Facebook, basta saper guardare. Vuoi vedere la foto di uno che caga in pubblico? Puoi andare su Roma fa schifo o su Welcome to Favelas. Vuoi vedere uno di quei video porno che i ragazzini si scambiano via WhatsApp? Allora cerca di entrare i uno di quei gruppi segreti che prima o poi viene a galla il link a Dropbox.

roma fa schifo brigata togliatti - 2

Ma torniamo al problema degli adesivi. La faccenda è davvero ridicola, per chi l’ha vista da dentro al gruppo. Gli admin prima se la sono presa con un utente “colpevole” di voler stampare lui gli adesivi senza il consenso dei capi. Poi hanno avuto la brillante idea “stampiamo degli adesivi della Brigata!1” e pjiamose Roma. La cosa ovviamente non va giù a Tonelli che invita a denunziare (proprio così) i segaioli di Brigata Togliatti grazie ad un lettore che ha inviato “questi shotscreen” (cosa dicevamo di non sapere l’inlgese?) dove sono ritratti alcuni utenti della Brigata. Da parte loro invece il gruppo risponde con una campagna di segnalazioni a Facebook. Per la serie “lo dico alla maestra” oppure “chiamo le guardie”, il che se riflettete sul fatto che molti dei contenuti diffusi nel gruppo di Brigata Togliatti sono illegali allora c’è davvero da ridere. Vi chiederete magari se una delle due sia peggio dell’altra ma alla fine Roma fa schifo, che tanto si vanta di fare un “servizio di pubblica utilità” nei fatti non ha fatto nulla per cambiare Roma (o anche solo la mentalità dei romani). Registrare passivamente il degrado, facendone uno spettacolo per voyeur indignati non è molto diverso da far vedere le foto delle mignotte agli amici “della Brigata”.

Tags:

0 commenti per “La finta guerra tra Roma fa schifo e Brigata Togliatti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche