Come fa Kim Kardashian a tenere le tette in su?

È sempre un bel giorno quando Kim Kardashian svela uno dei suoi segreti

kim kardashian

È sempre un bel giorno quando Kim Kardashian svela uno dei suoi segreti. Nei servizi fotografici le sue tette sono sempre così…in su! Fin troppo. Qual è il suo segreto? Nastro adesivo, o più comunemente conosciuto come scotch. “Lo uso da sempre”, ha detto Kim a Cosmopolitan, “Ho provato tantissimi metodi, ma il nastro adesivo rimane il migliore per mantenere le tette in su”. L’effetto, come potete vedere dalla foto, è più o meno quello delle tete rifatte. Il consiglio di Kim però, è più che altro per il dopo! Ricordatevi di applicare una lozione senza oli prima di “schotchare” le vostre tette. “Preparatevi solo per il momento in cui dovrete toglierlo LOL”. Per la rubrica “trucchi assurdi per essere bella come Kim Kardashian” è tutto, chissà cosa ci aspetta la prossima volta!

kim kardashian

COME AVERE UN LATO B COME QUELLO DI KIM KARDASHIAN – Kim Kardashian e la sua esagerata copertina su Paper con il lato B in bella mostra potrebbero solo essere la punta dell’iceberg. Come raccontato qui, sono diverse le star che ostentano un lato B davvero imponente, così grande da entrar nell’immaginario collettivo e restarci. Del resto perché una donna normale piuttosto che ambire a diventare una modella filiforme alla Kate Moss non dovrebbe inseguire un modello fisico ugualmente sopra le righe, ma almeno più vicino alla realtà delle forme femminili reali?

Guarda le foto del lato B di Kim Kardashian che non hai mai visto:

SuperstarzGallery clicca per ingrandire le immagini

 

 

KIM KARDASHIAN E LA MODA DEL LATO B SUPER – Ecco che quindi l’emulazione ha il sopravvento. Come spiega Dagospia ci sono moltissimi settori che stanno beneficiando del trend lanciato anni fa da Jennifer Lopez e tenuto vivo non solo da Kim, ma anche da Nicky Minay e Iggy Azalea. Lezioni di ginnastica, mutandine imbottite, fino ad arrivare all’estrema ratio dell’intervento estetico. Cosa non si fa per avere un posteriore al passo con i tempi eh? Ad esempio:

La pratica di estrarre grasso dalla pancia della paziente per metterlo sul sedere “alla brasiliana” sta diventando sempre più popolare negli Stati Uniti. Insieme alle protesi tergali, è l’intervento di chirurgia plastica che si è diffuso più velocemente nel 2013, con un totale di 11.000 operazioni, il 58% in più rispetto al 2012. E quest’anno i dati sono volati.
Il Dr. Matthew Schulman, che opera a New York, chiede dai 10.000 ai 13.000 dollari per un intervento di tre ore. Ne fa dai sei agli otto a settimana, il 25% in più dell’anno passato. Chiede alle pazienti a quale culo vogliono somigliare e lui esegue.

Ma il pericolo di incappare in un medico incompetente, che inietta silicone o altre sostanze vietate esiste, quindi occhio se volete provarci, affidatevi solo a professionisti fidati. Ci sono state persone che ci hanno rimesso la vita.

Leggi i commenti e guarda i meme sul lato B di Kim Kardashian:

SuperstarzGallery clicca per ingrandire le immagini

CON LE MUTANDINE SI SPENDE MENO – Una cifretta non indifferente quella necessaria per l’intervento dunque, che magari si può mettere da parte piano piano, se davvero l’obiettivo è così importante. Nel frattempo si può rimediare con un escamotage, quello delle mutandine imbottite:

Le vendite di “Booty Pop”, che offre mutandine imbottite a 22 dollari, sono aumentate del 47% negli ultimi sei mesi. E adesso, dice la co-fondatrice dell’azienda con base a Boston, le clienti hanno chiesto “la maggiorazione”, quindi si stanno realizzando slip con il 25% di imbottitura in più.

LA GINNASTICA DEL LATO B –  C’è anche chi crede ancora che le scorciatoie non siano dignitose, e che se davvero si vuole far lievitare il proprio panettone come quello di Kim Kardashian, l’unica strategia da seguire sia quella del duro lavoro fisico in palestra:

Molte scelgono metodi naturali e si concentrano su esercizi fisici appresi tramite video specifici, come sul sito “DailyBurn” o si iscrivono alle lezioni di “Booty” fatte da Kelly Brabants: 30 dollari l’ora per farsi un culo tanto, con risultati brasiliani assicurati. E fuori dalla palestra c’è la fila.

E arriva anche la teoria psicologica che dovrebbe spiegare perché il “culo grosso” va tanto di moda:

«In un periodo di incertezza come quello che stiamo vivendo, la gente cerca sicurezza. Gli uomini sono attratti dalle natiche e dalle anche perché rassicurano. E le donne rispondono. E’ profondamente psicologico».

Tags:

Autore: Noemi Usai

Sono nata a Roma ho 21 anni e studio canto. E collaboro a Superstarz!

0 commenti per “Come fa Kim Kardashian a tenere le tette in su?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche