“Se Roberta Ragusa torna a casa mollo Chi l’ha visto”

La scommessa di Federica Sciarelli

federica sciarelli stefano barli ministro orlando battistero chi l'ha visto

Federica Sciarelli, intervistata da Repubblica, commenta il successo degli ascolti di Chi l’ha visto? che mercoledì scorso ha battuto RaiUno, RaiDue, Canale 5. Quasi 3 milioni 600mila
spettatori (16.55% di share), con punte di 5 milioni e il 19%, per seguire la storia di Gabriele Defilippi, il ragazzo indagato per l’omicidio della professoressa Gloria Rosboch. La Sciarelli spiega:

«Il romanzo della realtà è più forte di qualsiasi fiction, la verità vince su tutto. Le famiglie chiedono di sapere com’è andata, vogliono un corpo e avere giustizia».

La giornalista racconta un coinvolgimento anche personale nelle vicende anche oscure che hanno avuto una grande visibilità con il programma. Tanto da azzardare una scommessa:

Federica, perché “Chi l’ha visto” ha conquistato gli italiani?
«È sempre stato un programma importante ma dopo il ritrovamento di Elisa Claps nella chiesa, è come se il pubblico si fosse detto: non dicono cavolate. Lo sentivo che Danilo Restivo andava fermato, prima ancora che venisse indagato. Se Elisa fosse stata trovata alla Bahamas avrei lasciato».

Lo ha detto pure per il caso Ragusa.
«Certo. Sulle donne sparite che hanno figli non ho dubbi: una mamma non se ne va. Non dite che Roberta è scomparsa volontariamente perché non ci credo. Se torna mollo Chi l’ha visto? ,vorrebbe dire che non capisco niente».

Mercoledì RaiTre è salita sul podio dell’Auditel con una puntata piena di donne uccise. «Le donne si fidano. La professoressa Rosboch poteva essere una nostra insegnante: una donna perbene che si è fidata. Il bisogno d’amore fa il resto».

Come si costruisce una community?
«Sulla fiducia. La gente non si fida dei politici, non si fida di nessuno, ma crede in noi: “Andate avanti così, cercate la verità”. Questo gratifica e leva il sonno. Ho una squadra fantastica: facciamo vero servizio pubblico».

Recentemente Chi l’ha visto? ha fatto chiarezza proprio su un episodio che avvalorava la tesi della scomparsa di Roberta Ragusa, quello di una donna avvistata nel 2012 su un treno. Anche in base alla testimonianza dei due carabinieri che l’avevano vista i giudice che ha prosciolto il marito di Roberta Ragusa, Enrico Logli:

Federica Sciarelli dimostra a Chi l’ha visto che la donna avvistata nel 2012 su un treno da due carabinieri non è Roberta Ragusa. Nel servizio Paola Grauso, grazie alla segnalazione di una spettatrice riesce a trovarla. La donna somiglia molto alla Ragusa, ma è una commessa in un grande magazzino e non ha nulla a che fare con la scomparsa. La Sciarelli fa notare perché sia importante:

Il giudice che ha prosciolto il marito di Roberta Ragusa scrive che lei potrebbe essere in giro da qualche parte, e cita la testimonianza di due carabinieri che l’hanno vista sul treno Roma – Anagni alle 13:40 di martedì 24 marzo 2012. Dopo l’ultima puntata ha chiamato una spettatrice di “Chi l’ha visto?”: “la vedo anche io quella donna, – ha detto – prendo lo stesso treno, ma non è Roberta Ragusa, è una commessa di un grande magazzino”. I due carabinieri l’avevano riconosciuta dalla fotografia, precedente di anni alla scomparsa, diffusa dal marito nei primi giorni delle ricerche. E che dunque deve aver ingannato anche loro.

Roberta Ragusa: Chi l’ha visto trova la sosia scambiata per lei VIDEO


La sosia di Roberta Ragusa a Chi l’ha visto di superstarz_com

E sarà discusso il prossimo 17 marzo in Cassazione il ricorso contro la sentenza di non luogo a procedere nei confronti di Antonio Logli per la scomparsa della moglie Roberta Ragusa. Lo ha reso noto l’avvocato Nicodemo Gentile, che contro il pronunciamento del giudice dell’udienza preliminare aveva presentato ricorso a nome dell’associazione nazionale Penelope impegnata nella ricerca della persone scomparse.

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per ““Se Roberta Ragusa torna a casa mollo Chi l’ha visto””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche