Gli interessanti pareri dei VIP sulla maternità surrogata

Antonella Clerici difende le adozioni italiane, la Tatangelo teme che i nostri figli potrebbero essere turbati dalla GPA e Signorini cerca le femministe “di una volta”

alfonso signorini utero in affito - 2

Come mai tutti parlano di maternità surrogata e uteri in affitto? Non è proprio la novità tecnologica medica dell’anno. Ci sono coppie eterosessuali che vi hanno fatto ricorso dieci anni fa, pensate, nel 2002 se ne parlò persino a Porta a Porta (senza plastico dell’utero purtroppo). Sarà mica perché qualche giorno fa un omosessuale molto famoso ha annunciato che il suo partner ha avuto un figlio grazie a questa tecnica. Esatto, è proprio così.


Antonella Clerici e le adozioni di superstarz_com

NO ALLA STEPCHILD ADOPTION – Cominciamo la nostra carrellata di opinioni non richieste di cui potremmo fare tranquillamente a meno con la regina delle padelle: Antonella Clerici che oggi a la Prova del Cuoco mentre uno dei concorrenti parlava dei suoi nipoti e dell’adozione di un bambino bielorusso se ne è uscita con un “perché non riusciamo ad adottare i nostri bambini italiani che sono negli orfanatrofi“? Ora a parte il tatto di Antonella nello sgridare un povero nonno che sogna solo la possibilità per suo figlio di adottare questo bambino vorremmo ricordare che in Italia gli orfanotrofi non esistono più. Poi la Clerici è partita con un fervorino contro la modernità (chissà che pericoli nasconde) spiegando che “prima di pensare a tante altre cose, adozioni di altro tipo pensiamo prima alle adozioni del nostro paese.“.

Su Twitter qualcuno si è accorto di questa invettiva contro la stepchild adoption.

antonella clerici stepchild adoption - 1

I BAMBINI QUALCUNO PENSI AI BAMBINI! – Ma veniamo al piatto forte, la maternità surrogata, Anna Tatangelo su Instagram ci spiega che l’istinto di una madre dovrebbe impedire a certe donne (diciamolo pure, donnacce) di vendere il proprio bambino. Che insegnamento daremo ai nostri figli se scoprissero che si possono far nascere dei bambini per venderli??? Non lo so cara Anna, magari spieghiamo che nessuno compra bambini e che “l’utero in affitto” in Italia è vietato. Hai poco da dire di essere favorevole alle adozioni per gli omosessuali quando poi ti fai trascinare in un dibattito che ha più di una vena di omofobia.

anna tatangelo surrogata - 1

L’OMOSESSUALE “DI BUON SENSO” – Poi arriva Alfonso Signorini, che da omosessuale (ci tiene a precisarlo) ci spiega che è contro l’utero in affitto perché ci si deve fermare là dove si ferma la natura. Interessante posizione quella del direttore di Chi, che probabilmente è già pronto a fare a meno della ruota e dell’elettricità. E della totalità delle terapie mediche occidentali. Signorini trova anche il tempo per fare una ramanzina a quelle femministe (sicuramente sue avide lettrici) che urlavano “l’utero è mio”. Dove sono finite, signora mia?

alfonso signorini utero in affito - 1

Ci sono anche omosessuali pazzi senza regole!

Chissà perché Signorni si sveglia solo ora, chissà perché il problema sono solo gli omosessuali. Come dite? Vendola è gay. Ah..

0 commenti per “Gli interessanti pareri dei VIP sulla maternità surrogata”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche