Il ballo di Belen e Stefano a Pequenos gigantes (con calcio in faccia) – VIDEO

Stefano è il principe che balla con Belen-Cenerentola. Tutti aspettano il bacio che non arriva, sostituito però da un romanticissimo saluto con baciamano. E poi…Belen si vendica

belen e stefano

Come poteva finire l’interminabile serie di frecciatine tra Belen e Stefano a Pequenos gigantes? Dopo la torta in faccia Stefano è il principe che balla con Belen-Cenerentola. Tutti aspettano il fatidico bacio che non arriva, sostituito però da un romanticissimo saluto con baciamano. Il preludio a quella riconciliazione di cui parlava Dagospia? Forse, ma non è detto visto che poco dopo Belen, con la scusa di provare la scarpetta gli rifila un calcetto in faccia. Tutto simpatico, tutto in famiglia, tutto una grande presa per il c…?

Il ballo di Belen e Stefano a Pequenos gigantes (con calcio in faccia) – VIDEO

Il ballo di Belen e Stefano a Pequenos gigantes di superstarz_com

LA TORTA IN FACCIA DI BELEN A STEFANO – Belen tira un torta in faccia a Stefano durante la finale di Pequenos Gigantes. L’originalissima gag fa parte di uno dei giochi che le squadre dei pequenitos ha dovuto affrontare. Tutti i capitani si sono beccati una torta, ma quando è arrivato il turno di Stefano De Martino la regia ha mostrato le immagini di Belen al rallentatore sulle note di I’m feeling good di Nina Simone. “Quanto godo!” Ha sottolineato Belen. La scenetta, come tutte le altre, sembrava fintissima.

La torta in faccia di Belen a Stefano a Pequenos gigantes VIDEO

Belen tira una torta in faccia a Stefano a… di superstarz_com

LA TORTA IN FACCIA DI BELEN A STEFANO A PEQUENOS GIGANTES – Le battute e le frecciatine di Belen e Stefano hanno già stancato dopo la prima puntata di Pequenos Gigantes, ma pare che loro non lo abbiano capito. Infatti chi ha assistito alla registrazione della seconda puntata riferisce che le schermaglie di Casa De Martino non sono finite. Anzi. Si parla addirittura di una torta tirata in faccia da Belen a Stefano. L’episodio fa parte di uno dei giochi che fanno parte della gara dei bambini, ma in ogni caso, così come il finto matrimonio, la ga sembra cucita su misura per far parlare e attirare l’attenzione sulla coppia scoppiata. Ecco cosa dovrebbe succedere:

Durante la tramissione è stata raccontata la fiaba di Cenerentola e Belen era la protagonista. La Rodriguez ha ballato il valzer con i capitani vestiti da principe. Al momento del ballo con Stefano di Martino, il pubblico non si è trattenuto dall’urlare “bacio, bacio”. Al rientro di Belen sul palco, i capitani dovevano far indossare a Belen la scarpetta che la produzione aveva dato loro poco prima. Quando è arrivato il turno di Stefano, la scarpa non era quella giusta, lui ha detto “non insistiamo che è meglio”, lei gli ha dato un calcio e ha detto “rimarrò zitella”.

Durante un’altro gioco, c’è stata un’altra scenetta tra i due genitori di Santiago. I capitani dovevano dire delle parole con la lettera che veniva pescata da uno dei bambini, chi rimaneva con la torta in mano allo scadere del tempo, sapeva che Belen gliel’avrebbe turata in faccia. Il gioco inizia, ma il primo bambino pesca la lettera x, e Stefano chiede “ma come facciamo c’è solo una parola con la x” e Belen, senza neanche un minimo di pietà risponde: “sono cavoli tuoi!”. Stefano chiede di iniziare per primo, in modo da salvarsi, ma Belen glielo impedisce. Stefano si becca così la torta in faccia esclamando “è la cosa più morbida che mi ha tirato”. Belen tutta soddisfatta del fatto che l’ex marito avesse sbagliato, si alza e gli tira la torta con forza. Poi se ne esce dicendo ‘non è la quantità l’importante ma l’intensità‘ .

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “Il ballo di Belen e Stefano a Pequenos gigantes (con calcio in faccia) – VIDEO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche