L’amante che scappa sul tetto per sfuggire al fidanzato e rimane intrappolato

Succede a Venezia: la fidanzata fa fuggire l’amante sul tetto per non essere sorpresa con lui dal ragazzo. Lui non riesce a scendere e viene salvato dai pompieri

amante sul tetto

Una storia divertentissima che sembra uscita da un film quella che racconta il Gazzettino. tutto succede a Venezia:

Tutto inizia attorno alle 21.30 quando la Volante risponde alla chiamata per una lite piuttosto accesa in un palazzo. All’arrivo all’indirizzo indicato, gli agenti trovano una coppia che sta discutendo animatamente. Il fidanzato è piuttosto alterato ma alla fine spiega che c’è stato un malinteso e che tutto è risolto.

Il fidanzato in questione era corso a casa della fidanzata perché qualcuno lo aveva avvertito che la ragazza era in compagnia di un amante. Da qui la discussione, che però è finita perché il povero fidanzato non aveva trovato nessuno a casa. Ma…

Passano all’incirca due ore ed ecco che i poliziotti tornano allo stesso civico. Stavolta a telefonare al 113 è una signora allarmata perché da diverso tempo sente delle invocazioni di aiuto da parte di una voce maschile:solo quando si è affacciata alla finestra si è resa conto che c’era un uomo sul tetto dell’edificio di fronte al suo che urlava e si sbracciava per attirare l’attenzione. Per farlo scendere non resta che ricorrere ai pompieri che arrivano in calle e recuperano quello che si scoprirà essere il “terzo incomodo”. A relegarlo sul terrazzo all’ultimo piano era stata la donna sorpresa per così dire in flagranza dal compagno che poi, da quanto si è potuto capire, per evitare scenate aveva trovato una scusa per allontanarsi ovviamente insieme al partner.

0 commenti per “L’amante che scappa sul tetto per sfuggire al fidanzato e rimane intrappolato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche