Andreas di Amici e l’omaggio alle vittime degli attentati di Bruxelles

Come molti altri personaggi, Andreas ha ricordato le vittime della strage di Bruxelles. Ecco come, e come mettere la foto profilo con la bandiera belga

andreas muller bruxelles 1

Anche Andreas Muller, il ballerino di Amici che ha dovuto lasciare per un incidente, ricorda le vittime degli attentati di Bruxelles con una foto su Instagram:

andreas muller bruxelles

Andreas ha partecipato come molti all’hashtag #prayforbruxelles:

#PrayForBelgium: le immagini più commoventi per la strage di Bruxelles

SuperstarzGallery clicca per ingrandire le immagini

Altri stanno manifestando la propria vicinanza alle vittime della strage di Bruxelles con la foto profilo con la bandiera belga su Facebook.

COME METTERE LA FOTO PROFILO CON LA BANDIERA BELGA SU FACEBOOK – In attesa dell’applicazione di Facebook potete invece utilizzare il servizio flag.im per avere la vostra foto profilo con la bandiera del Belgio. Cliccate sul link, scegliete la versione in inglese e selezionate come paese il Belgio:

come mettere foto bandiera belga facebook

Dopodiché caricate la foto che volete usare per il vostro profilo e avrete la bandiera belga in trasparenza:

come mettere foto bandiera belga facebook 1

Poi scaricate la foto e utilizzatela come foto profilo Facebook. Facebook ancora non ha reso disponibile l’applicazione per mettere la foto con la bandiera del Belgio ma ha invece attivato un servizio molto più utile ed urgente in questo momento. Facebook ha attivato a Bruxelles Safety Check – uno strumento semplice e veloce che permette alle persone di comunicare la propria incolumità e di controllare quella degli altri dopo il verificarsi di un grande disastro o di una crisi”. Lo rende noto un portavoce secondo il quale, “nel 2015, piu’ di 950 milioni di persone hanno ricevuto una notifica che li avvisava che un loro amico o un loro caro era al sicuro durante una crisi”.

 

Tags:

0 commenti per “Andreas di Amici e l’omaggio alle vittime degli attentati di Bruxelles”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche