Kim Kardashian e Emily Ratajkowski si spogliano insieme su Twitter

La foto del doppio topless di Emily e Kim su Instagram e Twitter ha fatto impazzire l’internet. Perché lo hanno fatto?

Kim Emily

Dopo aver spaccato Internet con la foto di nudo durante la festa delle donne, Kim Kardashian l’ha fatto di nuovo! Ha postato un’altra foto censurata di nudo sul suo profilo Twitter, ma accanto questa volta aveva la sua partner in crime: Emily Ratajkowski! Sotto la foto, pubblicata da BuzzFeed, la descrizione di Kim è stata: “Beh, entrambe non avevamo niente da mettere LOL”.

Anche Emily ha ripostato la foto sul suo profilo, ed ha anche scritto più di un tweet esprimendo la sua opinione sulla sessualizzazione del corpo femminile.

Non importa quanto sessuali i nostri corpi possano essere, dobbiamo avere il diritto di scegliere quando e come esprimere la nostra sessualità.

enhanced-995-1459369431-2

Siamo più del nostro corpo, ma non vuol dire che dobbiamo vergognarcene.

enhanced-18399-1459369464-1

Anche se la società pensa che essere sessualizzate sia degradante, ci deve essere ancora uno spazio in cui una donna può decidere se farlo o no.

emi

Perché demonizzare la sessualità della donna e tenerci all’oscuro riguardo alla bellezza e potenza del nostro corpo?

enhanced-29355-1459369566-11

BABY WOMAN: IL SAGGIO DI EMILY RATAJKOWSKY Emily Ratajkowski è bella, politicamente impegnata (alle primarie del Partito Democratico sostiene il candidato socialista Bernie Sanders) e forse anche brava a scrivere. Almeno questo è quello che ci vuole far pensare – anche se in realtà pensiamo tutt’altro – con la pubblicazione di un saggio dal titolo “Baby Woman” per la newsletter di Lenny il sito fondato da Lena Dunham. Perché sappiamo tutte queste cose? Perché ieri Emily ha postato una foto nuda su Instagram per pubblicizzare la sua nuova carriera di columnist e narratrice. Non ve ne siete accorti? È comprensibile.

Emily Ratajkowski Baby Woman saggio - 2

IL CORAGGIO DI ESSERE SEXY – Di cosa parla questo saggio di poco più di mille parole? Innanzitutto bisogna fare un avvertimento, non ci sono né foto né figure. Quindi già questo potrebbe farvi intuire che si tratta di qualcosa di noioso. L’incipit però è davvero notevole, Emily ci racconta la sua adolescenza, e la difficoltà di essere una dodicenne con una coppa D di reggiseno. Ed il seno è protagonista anche del paragrafo successivo, quando un vice-preside la redarguisce facendole il classico scherzo dell’elastico del reggiseno perché sporgeva dalla canotta dell’uniforme in spregio al codice scolastico. E il seno di Emily, questa volta tredicenne,  è protagonista anche del terzo paragrafo, quello in cui racconta di una recita scolastica dove era agghindata

wearing lip gloss and a red button-up ribbed top over my bra and a mod-style zip-up miniskirt from Forever 21

E qui iniziano i problemi, perché da grandi seni derivano grandi responsabilità. Parenti che le dicono che attira sguardi pericolosi da parte dei passanti, parenti che le dicono di stare attenta per strada. Insomma se Emily non “le ha uscite” (ma chiunque sa cosa sia il fappening sa anche che non è così) è anche per colpa di questi parenti. Insomma in poche parole il “saggio” di Emily Ratajkowski non è altro il racconto di quanto sia difficile avere la propria età, soprattutto quando si inizia a fare la modella a 15 anni. Ah, non ve l’avevo detto, Emily ha iniziato la carriera a quell’età (nonostante i parenti e nonostante fosse davvero difficile vivere nel suo corpAHAHAHAH). Ma i problemi principali li ha avuti con i coetanei e tutti coloro al di fuori del “business”. Che sostanzialmente le davano – a volte non troppo velatamente – della troia. Che non è mai una bella cosa, se ci pensate.

Emily Ratajkowski Baby Woman saggio - 3

Quaranta gradi sotto zero ma Emily coraggiosamente non rinuncia ad essere sexy

MA CHE DAVVERO? –  Tutto questo per dire cosa? Che essere sexy non è un reato. Che non è una cosa sporca e che ogni donna ha diritto ad essere sexy nel modo che preferisce? Esattamente così. Sembra contraddire tutta la prima metà del “saggio”? Sì. Ma solo se non capite che il punto di vista di Emily è sostanzialmente quello di Jessica Rabbit. Avete mai notato che Emily ha sempre la stessa espressione plastificata? Certo che no. È comprensibile.

Servivano 1000 parole per poterlo dire? No. Serviva citare Updike? No. Era sufficiente citare questa scena di Chi ha incastrato Roger Rabbit. E io che credevo che la “svolta intellettuale” di Sasha Grey fosse il punto più basso toccato da una bella donna. Sono costretto a ricredermi. C’è di peggio, ci sono le banalità di Emily Ratajkowski. Cose come questa:

Most adolescent women are introduced to “sexy” women through porn or Photoshopped images of celebrities. Is that the only example of a sexual woman we will provide to the young women of our culture?

Tranquilla Emily, Photoshop è tuo e te lo gestisci tu. E sicuramente questa presa di posizione ti farà diventare l’idolo delle femministe.

Emily Ratajkowski Baby Woman saggio - 4

Autore: Noemi Usai

Sono nata a Roma ho 21 anni e studio canto. E collaboro a Superstarz!

0 commenti per “Kim Kardashian e Emily Ratajkowski si spogliano insieme su Twitter”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *