Gli agnelli trovati decapitati nei boschi in Friuli

Ritrovamento “misterioso” nei boschi del Friuli di una dozzina di cadaveri di agnelli abbandonati dentro sacchi della spesa e in avanzato stato di decomposizione. Immagini forti.

agnelli sgozzati friuli - 3

Una scena raccapricciante quella a cui si è trovato di fronte un raccoglitore di funghi di Colloredo di Monte Albano in provincia di Udine. Uscito come al solito per una passeggiata di raccolta nella zona collinare che circonda il piccolo paese friulano l’attenzione dell’uomo è stata richiamata da un forte fetore proveniente da alcuni sacchi abbandonati nella boscaglia. All’interno, come riferisce il Gazzettino, l’uomo ha trovato le teste di alcuni agnelli.

agnelli sgozzati friuli - 1

Fonte: IlGazzettino.it

IL SILENZIO DEGLI AGNELLI, FRIULI EDITION – Negli altri sacchi c’erano altri agnelli (in tutto una dozzina), alcuni con la gola tagliata, altri integri. Tutti però erano in evidente stato di decomposizione, come indicava la presenza dei numerosi vermi sui cadaveri. Dopo aver fatto la macabra scoperta l’uomo ha avvertito gli uffici comunali ma non è ad oggi chiaro chi sia stato a disfarsi degli animali. Le ipotesi sono le più varie, si va dall’allevatore che non è riuscito a piazzare gli agnellini per Pasqua, al pastore che ha deciso di sopprimere in maniera brutale alcuni animali malati fino alla più classica delle ipotesi misteriose: il rito satanico a base di vittime sacrificali da sgozzare. Ipotesi che sembra avvalorata dal ritrovamento di un altrettanto misterioso simbolo fatto con il pennarello sulla schiena di una delle bestie. Ma non è assolutamente detto che si trattasse di un pentacolo. E se fosse stato Hannibal Lecter?

 

SuperstarzGallery clicca per ingrandire le immagini

0 commenti per “Gli agnelli trovati decapitati nei boschi in Friuli”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche