Stefania Seimur: la Dea Bendata di Grand Hotel Chiambretti

stefania seimur dea bendata grand hotel chiambretti

Chi è Stefania Seimur? Tutti la conoscete come la Dea Bendata di Hotel Chiambretti. La prima cosa che si nota di Stefania è sicuramente la bellezza mozzafiato e queste foto senza veli ne sono la prova. Dopo i tanti anni di studio di danza classica Stefania è pronta a far decollare i suoi sogni. Sogni per cui ha lasciato la sua famiglia in Ucraina e si è trasferita qui in Italia.

Nel momento i qui sono venuta in Italia avevo 16 anni, è ho trascorso 14 anni a dedicarmi alla danza. Avevo i grandissimi sogni, tantissima determinazione. In Italia desideravo soltanto trovare un po’ di fortuna. Ero molto ambiziosa e sapevo che in Ucraina non avrei potuto conseguire determinati risultati. Quindi strinsi i denti, abbracciai mia mamma e partii per Milano. Sognavo di intraprendere una carriera nel mondo di danza classica e vivere una vita diversa da quella che conducevo in Ucraina.

Il video di Stefania Seimur come Dea Bendata a Grand Hotel Chiambretti:

Stefania Seimur: la Dea bendata di Grand hotel… di superstarz_com

Stefania ha anche raccontato qual’è il suo modello da seguire e quali sono i fotografi o registi con cui sognerebbe di lavorare.

C’è una donna che mi piace molto! Si chiamava Roxelana e visse nella prima metà del XVI secolo. Probabilmente era Ucraina e divenne moglie del Sultano Solimano. Da quando ho letto la sua storia, molto spesso cerco di prenderla a modello, perché mi fa ricordare sempre, che anche il corpo di una donna debole e fragile, in realtà ospita una grande forza! E che se lei è riuscita a realizzare quel che desiderava, c’è la posso fare anch’io. Il primo regista italiano che mi ha colpito è Giuseppe Tornatore con il suo film Malena. Il modo in cui osserva la vita di una bella donna … è proprio vero ! Vorrei avere la grandissima fortuna un giorno di diventare parte del suo mondo. In realtà esistono molti registi e fotografi con qui avrei voglia di lavorare. Anche essere parte dei progetti di giovani, ancora poco o per nulla conosciuti è per me un’esperienza importante

Nel suo futuro Stefania non vede solo la carriera, ma anche una bella famiglia felice!

Sembra così banale, ma una famiglia felice per una donna è una vittoria. Ma spero anche di diventare un’attrice di valore

SuperstarzGallery clicca per ingrandire le immagini

La Dea Bendata si definisce timida e per lei non è così facile come sembra fare shooting di nudo, anche se quando si sente a suo agio riesce a tirare fuori le vere emozioni che vuole trasmettere.

Quando devo posare senza veli (ma, mi capita raramente), mi innervosisco un po’. Forse perché sono timida. Però quando comincio a lavorare, confidenza con il fotografo e non mi ferma più niente. Qualsiasi shooting che io ho abbia mai fatto anima e corpo sono sempre stati un tutt’uno di fronte all’obiettivo. Mi sento insieme fragile e forte… e poi ancora fragili. In quelle immagini sono già in confidenza con la situazione intorno a me, quindi sono io, vera. Nella mia testa si sta girando un film, dove io sono l’attrice protagonista. E vivo emozioni vere».

Tags:

Autore: Noemi Usai

Sono nata a Roma ho 21 anni e studio canto. E collaboro a Superstarz!

0 commenti per “Stefania Seimur: la Dea Bendata di Grand Hotel Chiambretti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche