Il discorso di Bonolis contro il razzismo a Ciao Darwin

Le vie dell’integrazione sono infinite e il discorso di Bonolis dopo le lacrime della ragazza “bullizzata” perché straniera lo dimostra. “Gli stranieri non sono un peso”

discorso di bonolis razzismo ciao darwin

Le vie dell’integrazione sono infinite e il discorso di Paolo Bonolis durante la puntata di Ciao Darwin del 23 aprile sono infinite. Si fronteggiano italiani e stranieri e i concorrenti delle due squadre dicono la loro. Per un Ilario Spada che spiega con poche argomentazioni in verità “Italia agli italiani”, c’è una ragazza dai lineamenti orientali, Margarita Zhang, che racconta di non essere stata accolta bene: “Sono nata in Austria e ho vissuto sempre in Italia, la mia cultura è italiana, parlo italiano, ma sono sempre stata trattata da diversa perché i miei lineamenti sono stranieri”. Margarita dopo aver parlato lascia la parola ad altri, ma dopo pochi minuti inizia a piangere, evidentemente scossa dal suo racconto personale e vero. E allora Bonolis va a rincuorarla e pronuncia il suo discorso contro il razzismo e per l’integrazione, che magari sarà più efficace di altre iniziative per una parte di italiani. Guardiamo il video:

Il discorso di Bonolis contro il razzismo a Ciao Darwin

Il discorso di Bonolis contro il razzismo a… di superstarz_com

IL DISCORSO DI BONOLIS CONTRO IL RAZZISMO A CIAO DARWIN – Bonolis si rivolge a Margarita e le chiede che c’è, poi parla: “Signorina, noi stiamo in questa sera, vede, in questo momento, stiamo vivendo una trasmissione televisiva di un’assoluta leggerezza: in questo momento forse, forse, i temi che stiamo affrontando c’entrano ben poco con lo spirito di questa trasmissione. Però c’entrano ben poco, ma al contempo ci dicono anche un’altra cosa, che se questa sera voi siete qui e state giocando insieme a loro a Ciao Darwin probabilmente questa immensa differenza che ci continuano a dire c’è in realtà non c’è! Vede? Venga un attimo qui”dice facendo scendere Margarita fino al centro dello studio mentre il pubblico urla “Una di noi” e portando la ragazza “cinese” nelle file degli italiani e una donna degli italiani tra gli stranieri. Bonolis chiede alla donna italiana seduta tra gli stranieri: “Avverte una qualche differenza a stare lì?”. La signora risponde che non c’è alcuna differenza tra gli applausi del pubblico che grida “Paolo, Paolo”. Bonolis chiosa “io credo che… chiedo scusa al mondo autorale in genere, ma di che cazzo stiamo parlando? Forse quello che ha detto un ragazzo prima, che ha detto che il problema reale non è che loro stiano qui o che noi siamo nati in questo paese, il problema reale probabilmente, azzardo un pensiero probabilmente stupido, faccio solamente il pupazzo in televisione io, è che se le cose non vanno bene non è perché arrivano loro, ma perché probabilmente non sappiamo gestirle bene noi: è un problema reale quello di questo paese. Non credo che loro siano un peso – spiega rivolgendosi agli stranieri – ma noi dobbiamo cercare di essere una soluzione se è possibile. Io mi fermo”. Poi gli autori gli chiedono di votare lui la gara e ovviamente Bonolis, come un Silente qualsiasi, decreta il pari. “100 punti a testa!”. Ora che Bonolis ha citato Papa Francesco (Non siete un peso)”, chissà cosa penserà di Ciao Darwin il direttore di Buzzfeed Canada, Craig Silverman.

Il discorso di Margarita Zhang, le lacrime e le parole di Bonolis

Il discorso di Margarita Zhang, le lacrime e le… di superstarz_com

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “Il discorso di Bonolis contro il razzismo a Ciao Darwin”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche